Sanremo, Negrita: ingiusto fare propaganda sui migranti in mare

Codice da incorporare:
di Askanews

Roma, 5 feb. (askanews) - I Negrita portano al Festival di Sanremo il brano "I Ragazzi Stanno Bene" in cui si parla anche di migranti e, a chi gli chiede se la loro canzone abbia contenuti e messaggi politici, rispondono:"E' nata in un van durante la tourné in giro per l'Italia e ci siamo resi subito conto che aveva i cromosomi giusti per poter essere portata all'Ariston"."E' vero che tutto è politica, ma non è un brano legato ai partiti, un messaggio però c'è ed è di profonda umanità e speranza, ha a che fare più con il sociale che con la politica rappresentata in questi anni in Italia".E sui migranti, aggiungono: "E' un argomento molto delicato, noi facciamo affidamento sulla nostra coscienza, pensandola dal punto di vista umano. Crediamo non sia giusto sacrificare delle persone su una nave per giorni perché fa comodo alla propaganda elettorale, va da se' che il problema migranti è grosso e l'Europa non fa quello che dovrebbe, si fa fatica a chiamarla anche Europa in questo caso ma secondo noi il problema va risolto in modo meno spettacolare, e più serio"."I Ragazzi Stanno Bene" farà parte della raccolta omonima "I ragazzi stanno bene 1994-2019", in uscita l'8 febbraio. L'album celebra i 25 anni di carriera dei Negrita.