Sanremo, Livia Massaccesi: "Ecco i miei ritratti degli artisti"

Codice da incorporare:
di Askanews

Sanremo, 9 feb. (askanews) - Il ritratto più difficile? Quello di Daniele Silvestri; quello più semplice: Loredana Berté. Lei è Livia Massaccesi, giovane illustratrice romana che per la 69esima edizione del Festival di Sanremo, ha realizzato i volti di tutti i 24 big in gara, i conduttori e i musicisti, e li ha inseriti nel corredo grafico del Festival. "Il progetto dei ritratti - dice in questa intervista ad askanews - va avanti da diversi anni, che ho iniziato seguendo uno studio sulla comunicazione visiva dei volti, studiando gli elementi che compongono il volto, come funzionano e come comunicano. A partire da un volto completo, ho iniziato a togliere - per sottrazione - fermandomi nel momento in cui la riconoscibilità del soggetto viene compromessa. Sono arrivata a questa sintesi, nei ritratti di Sanremo. Nonostante gli elementi siano molto pochi, si riesce a riconoscere il soggetto ritratto"."La collaborazione con il Festival di Sanremo - ha aggiunto la giovane designer - è nata dal desiderio del regista, Duccio Forzano, di farmi realizzare i ritratti dei big in gara e inserirli nella veste grafica di questa sessantanovesima edizione".E a proposito di volti... "Il più difficile artista - spiega - è stato Daniele Silvestri perché è un viso caratterizzato dall'espressività, un sorriso importante degli occhi che accompagnano il sorriso. E' stato difficile trovare i dettagli necessari per renderlo riconoscibile. La più facile Loredana Bertè perché ha degli elementi molto connotativi"."Il ritratto che invece mi è piaciuto di più è sicuramente quello di Achille Lauro, anche il più divertente, dovendo inserire anche i tatuaggi sul volto, elementi che non mi era capitato fino adesso di dover rappresentare".