Sanremo: all'Ariston, con pubblico e la prima settimana di marzo

di Askanews

Roma, 15 dic. (askanews) - Con il pubblico, al Teatro Ariston e la prima settimana di marzo. Al momento la Rai, l'amministrazione di Sanremo e il conduttore e direttore artistico Amadeus lavorano per assicurare il Festival di Sanremo come da tradizione. Sarà la prima settimana di marzo, ha confermato il sindaco della città dei fiori, Alberto Biancheri. "Siamo già proiettati per affrontare questa nuova edizione; sarà una grande occasione, per la città di Sanremo e per tutta Italia, per ripartire".Anche Amadeus, giunto alla seconda conduzione della kermesse musicale più importante d'Italia, conferma: con il pubblico o non sarà Sanremo. "Sanremo non può esser fatto in situazione covid perché ci sarà un palco esterno, perché i cantanti portano fan, non si può vietarli. Questo è il più grande evento musicale italiano che va fatto in una situazione più normale possibile. Questo è Sanremo, lavoriamo perché accada questo sennò sarebbe fantascienza pensare di transennare la città di Sanremo per non far accedere nessuno".Il direttore di Rai1, Stefano Coletta, ha assicurato "pieno rispetto delle regole" ma "non sarà il Sanremo del Covid. Sarà il Festival della normalità e della rinascita".Il 17 dicembre si terrà la finale di Sanremo Giovani. Amadeus svelerà anche il nome dei 26 big in gara, due in più dello scorso anno. Dieci sono donne, largo spazio ai giovani.