Nastri d'argento, 9 candidature per "Favolacce" e "Pinocchio"

di Askanews

Roma, 27 mag. (askanews) - A guidare le candidature dei Nastri d'Argento 2020, i premi dei giornalisti cinematografici, annunciate oggi, ci sono "Favolacce" dei fratelli Damiano e Fabio D'Innocenzo, Ordo d'argento a Berlino e "Pinocchio" di Matteo Garrone, con nove a testa. Nella cinquina delle nomination per il miglior film, oltre a loro, ci sono "Gli anni più belli" di Gabriele Muccino, "Hammamet" di Gianni Amelio e "La Dea Fortuna" di Ferzan Ozpetek.Per la prima volta sono 10 gli autori in lizza per la regia: ancora i fratelli D'Innocenzo, Garrone, Muccino, Amelio, Ozpetek, a cui si aggiungono Pupi Avati per "Hammamet", Cristina Comencini con "Tornare", Pietro Marcello con "Martin Eden", Mario Martone con "Il sindaco del rione Sanità" e Gabriele Salvatores con "Tutto il mio folle amore". Il film di Muccino ha in tutto otto candidature; sette invece per Ozpetek, Martone e Marcello.Per quanto riguarda gli attori, sfida tra Pierfrancesco Favino,Luca Marinelli, Stefano Accorsi e Edoardo Leo in coppia per "La Dea Fortuna", Francesco Di Leva e Kim Rossi Stuart. Tra le attrici protagoniste, Giovanna Mezzogiorno, MicaelaRamazzotti, Jasmine Trinca, Lunetta Savino e Lucia Sardo. Nella cinquina dei non protagonisti c'è anche Roberto Benigni.Tra i 40 film italiani selezionati per la 74esima edizione dei Nastri ce ne sono anche alcuni usciti negli ultimi mesi sulle piattaforme online. La cerimonia di premiazione si farà, con pochi invitati e nel rispetto delle norme di sicurezza, tra fine giugno e metà luglio a Roma, in un luogo ancora da definire. Sarà quella la prima occasione, probabilmente, in cui il mondo del cinema, o almeno una parte di esso, si ritroverà dopo l'inizio dell'emergenza Covid-19.