Mecna il rapper capace di raccontare le delusioni del quotidiano

di Askanews

Milano, 15 ott. (askanews) - A meno di un anno dal precedente lavoro discografico, "Neverland", Mecna torna con un nuovo disco da solista, "Mentre nessuno guarda", un lavoro scritto prevalentemente durante il lockdown. "È il mio sesto disco, ma è fatto di tutti i tasselli del mio percorso messi al punto giusto e accorpati in modo da creare un disco con del potenziale".Corrado Grilli in arte Mecna racconta la sua vita con forza e autenticità: un rapper capace di cantare anche i fallimenti e le difficoltà, mantenendo un volto umano ma schietto."In realtà la mia ispirazione è sempre parlare di me, ci sono varie sfumature ma si parla di relazioni, di delusioni, del mio posto all'interno della scena rap. Il titolo 'Mentre nessuno guarda' vuole dire questo: penso di essere me stesso al 100% perchè mentre nessuno ti guarda puoi essere te stesso. Nella musica non ho troppi filtri e non devo dimostrare qualcosa a qualcuno. In realtà le delusioni ci sono sempre nelle relazioni o nella musica che non va come vorresti, sono piccole delusioni, se uno le vede da fuori sembrano cavolate, ma cerco di prenderle per come sono perché sono queste le cose che mi fanno esprimere al meglio".La copertina del disco è iconica e rappresenta il pianto, ma non fine a se stesso."Instagram ci spinge a essere quello che non siamo, facciamo vedere le cose migliori e invece volevo rappresentare che siamo esseri umani e ci sta un momento di debolezza".Mecna ha svelato la data di uscita dell'album attraverso lo shortfilm diretto da Enea Colombi e per lanciarlo ha donato a Milano un gigantesco Murales del noto street artist inglese Richard Wilson.Può essere interessante anche per qualcuno che non ascolta la mia musica vedere un'opera d'arte fatta così bene e poi con un soggetto che fa discutere e fa pensare. È un quadro del 2020 ma è un olio su tela quindi ha qualcosa di classico e mi piaceva il contrasto tra il giubbotto, le collane e questo gesto".Nel disco tante collaborazioni con Gué Pequeno, Frah Quintale, Izi e Madame e Ernia.