La storia del rap italiano vista da "Onemic - il documentario"

di Askanews

Torino, 18 giu. (askanews) -Un viaggio nel mondo del rap tra passato e presente, "Onemic - il documentario" racconta la storia dell'iconico trio torinese composto da Ensi, Raige e Rayden, tre pilastri del rap italiano e il loro percorso dagli esordi ad oggi, scoprendo anche lati inediti di una storia importante per questa musica come racconta Raige."Nel documentario di Onemic, parliamo tutti e tre insieme per la prima volta di quanto sia stato importante a livello formativo e personale prima ancora che musicale tutto il percorso che ha portato negli anni a costruire la musica e i dischi che per alcuni di voi sono diventati importanti. Troverete un documentario ricco di spunti, curiosità e aneddotti, non perdetelo".In contemporanea al documentario esce anche su tutte le piattaforme digitali l'intera discografia dei Onemic. Rayden spiega come è nata l'idea."Era da un sacco di tempo che i fan dei Onemic ci scrivevano sui social chiedendoci perchè non c'erano le nostre canzoni sulle varie piattaforme digitali. Abbiamo colto l'occasione dell'uscita del documentario per Esse Magazine di riprendere tutto questo materiale e rimasterizzarlo e metterolo on line per loro".Si possono così riscoprire i progetti musicali che hanno consacrato il gruppo come icona del rap italiano per più di vent'anni, mai come ora il genere è apprezzato e seguito come conferma Ensi."Secondo me il rap italiano gode di un'ottima salute, abbiamo proposte per tutti i gusti e un mercato e un pubblico pronto a sostenere questo genere come si deve e come era giusto".Conosciuti inizialmente per le loro doti nel freestyle i Onemic sono riusciti a imporsi nella scena rap, sia in gruppo ma soprattutto con tre carriere soliste anche se il progetto Onemic ad oggi non è mai stato dichiarato sciolto.