'I cinema: 'sale' della vita': incontri d'autore in 7 serate

di Askanews

Roma, 25 ott. (askanews) - Per allontanare la crisi delle sale cinematografiche - dovuta alle limitazioni dell'emergenza Covid e alla moltiplicazione della fruizione dei film sulle piattaforme online - nasce da un'intuizione dell'Agis (con il sostegno della Regione Lazio e in collaborazione con ANEC Lazio) un nuovo progetto che vuole stimolare e mettere in gioco in prima linea proprio gli esercenti."I cinema: 'sale' della vita" è un'iniziativa, con il coordinamento artistico di Franco Montini, Roberto Ippolito e Claudio Giustini, che fino a dicembre, proporrà in sette comuni del Lazio sette diversi appuntamenti, ognuno mirato a far rivivere il luogo della visione cinematografica come vero e proprio scambio culturale con lo spettatore.Il presidente Anec Leandro Pesci: "Questo ci permette di avere una sensibilità e far ritornare una sensibilità al nostro pubblico cinematografico per riconquistarlo dal massacro della pandemia".La sala come luogo di aggregazione sociale, dove il cinema si incontra con le diverse espressioni artistiche: letteratura, musica, teatro. Per questo motivo ciascun appuntamento, oltre alla proiezione di un film, prevede incontri dal vivo, esibizioni, confronti a più voci, con la partecipazione di cineasti e non solo.Il critico cinematografico Franco Montini: "L'esperienza della pandemia ha cambiato la nostra vita e il cinema, in particolare le sale cinematografiche. Il grande scherzo e la sala restano il momento più importante e completo per visionare il film. Ma le sale devono diventare qualcosa di più di un contenitore per le prioiezioni. Devono diventare un luogo di aggregazione sociale e culturale".