Gazzelle in "Destri", una storia finita (che fa male)

di Askanews

Roma, 29 set. (askanews) - È online il videoclip di "Destri" (Maciste Dischi/Artist First), il nuovo singolo del cantautore romano Gazzelle.Scritto e diretto da bendo (Lorenzo Silvestri e Andrea Santaterra), il video rappresenta una storia finita. Il ricordo malinconico ma rassegnato di un presente che fa male, in seguito a una rottura. Il video attraverso i suoi 4 set vuole essere la rappresentazione dell ambiente domestico. Teatro della vita di coppia, dal principio, fino alla fine della relazione. Tutto ciò si traduce in termini stilistici con un omaggio a gli anni 90 e primi 00, periodo appartenente alla cosiddetta generazione MTV. Ogni ambiente ha all interno un elemento di rottura, specchio della relazione ormai terminata, e di tutti i segni che visibilmente ha lasciato.A proposito del brano, disponibile in streaming e digitale, l artista ha commentato: "Parole libere, vita che ti porta un po dove vuole lei, come quando ti casca il tappo del dentifricio nel buco del lavandino. Alla fine, l unica cosa che so fare è tirare le somme quando le cose scivolano via dal mio controllo, quando il peggio è già passato anche se pensavi fosse il meglio, e che non passasse mai. E poi strillare forte, più forte che posso. Sperando che basti, e che non basti mai abbastanza".Nei giorni scorsi, inoltre, Gazzelle ha dato vita a una campagna urbana a Milano e Roma per dare un piccolo indizio ai fan sull attesissimo nuovo singolo. Affissioni con la sola scritta "Non è colpa mia" sono spuntate in tutta la città meneghina e due maxi proiezioni sono state fatte nella sua città natale.Il 2019 è stato un anno di grandi soddisfazioni per Gazzelle, confermandolo artista di punta del panorama musicale italiano contemporaneo: grazie al grande affetto dei suoi fan è riuscito a portare il suo album "Punk" in tutta Italia con numerosi sold out, ha pubblicato il suo nuovo lavoro in studio "Post Punk" - contenente 4 nuovi inediti e ha conquistato una serie di certificazioni che si sono aggiunte ai grandi traguardi degli ultimi anni. Nei primi due mesi del 2020, inoltre, Gazzelle è stato protagonista del "Post Punk Tour" nei palazzetti italiani, registrando il sold out ovunque.