Bova premia film a Montecarlo Film Festival: un ritorno al cinema

di Askanews

Roma, 7 giu. (askanews) - Si è concluso con successo Il 18° Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, l'evento ideato e presieduto da Ezio Greggio, che si tiene nel Principato di Monaco. La giuria composta dal Presidente Raoul Bova e da Mario de la Rosa, Giacomo Ferrara e Mario Sesti, ha assegnato allo spagnolo "Sentimental" di Cesc Gay il premio per miglior film e migliore attrice (Griselda Siciliani), mentre per la regia ha vinto Adam Rehmeier per la commedia "Dinner in America".L'attore Raoul Bova racconta così questa avventura: "E' anche bello far parte della giuria perché comunque riesci a vedere dei film che non avresti mai visto nelle distribuzioni, quindi ho preso molto seriamente questo ruolo da Presidente.Mi pare sentire i vari punti di vista anche perché siamo composti da varie età."L'opportunità di venire al Montecarlo Film Festival è stata veramente molto molto bella, perché sicuramente è significato per me un ritorno al cinema, un ritorno alle proiezioni, a guardare i film, a guardarli insieme anche ad altre persone, anche se distanziati e con le mascherina, però finalmente il proiettore si è acceso, l'immagine è apparsa". Nella serata di gala ha ritirato il premio Movie Legend Award l'attore Chazz Palminteri, interprete di film come "I Soliti Sospetti" e "Terapia e Pallottole", mentre Micaela Ramazzotti ha ottenuto il Montecarlo Award alla carriera. All'attrice, presentatrice e scrittrice Rocio Munos Morales è andato invece il Monte-Carlo Award per la sua eccellenza al femminile.