A Roma la Galleria Nazionale celebra Giuseppe Capogrossi

di Askanews

Roma, 21 set. (askanews) - A 50 anni dalla scomparsa di Giuseppe Capogrossi la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea dedica all'artista una importante mostra dal titolo "Capogrossi. Dietro le quinte". Fino al 6 novembre saranno esposti a Roma trenta dipinti e una ventina di opere su carta, insieme a interessanti documenti d'archivio e ritratti fotografici. Una mostra che evidenzia il legame tra le opere figurative e quelle astratte, con i celebri segni.La curatrice Francesca Romana Morelli spiega: "Il nostro intento era far capire o poter in qualche modo verificare, come Capogrossi abbia iniziato proprio dai suoi esordi, lentamente, a mettere nel suo bagaglio tutti quegli strumenti necessari ad arrivare poi al segno, ma in maniera inconsapevole. Ecco, quel segno che noi vediamo qui, è qualcosa che lui ha astratto dalla realtà, ha estratto da tutta la sua esperienza precedente".Grazie alla Fondazione Archivio Capogrossi dal 9 ottobre, in oltre 25 musei e istituzioni in tutta Italia, si terranno iniziative ed eventi per celebrare l'artista romano, che è stato uno dei padri della pittura informale e dell'arte italiana del Novecento.