A Napoli "Rubens, Van Dick, Ribera. La collezione di un Principe"

Codice da incorporare:
di Askanews

Napoli (askanews) - Dal 6 dicembre 2018 al 7 aprile 2019, la mostra "Rubens, Van Dyck, Ribera. La collezione di un principe", riporta a Palazzo Zevallos Stigliano, a Napoli, la collezione d'opere d'arte appartenuta, prima di essere dispersa, alla famiglia Vandeneynden e, dopo, ai principi Colonna di Stigliano che abitarono nella dimora di via Toledo dagli ultimi decenni del Seicento.Così Michele Coppola, direttore centrale Arte, Cultura e dei beni storici di Intesa San Paolo e direttore delle Gallerie d'Italia."La cosa davvero importante qui - ha spiegato - è vedere come una collezione molto ricca, ritorni a casa propria. E poter offrire a Napoli, nel palazzo che ospitò questi dipinti che rendono ricchi e conosciuti molti musei internazionali, stranieri, apprezzati nel mondo, credo che sia un elemento distintivo che merita di essere raccontato. Fa effetto vedere, non soltanto il frutto di una ricerca, di un'indagine storico-critica durata anni, ma soprattutto vedere come dipinti incredibili, di bellezza rara, ritornino a vivere in quelle sale che li ospitarono diversi secoli fa".Napoli è tra i luoghi che compongono la geografia del "Progetto Cultura" di Intesa San Paolo, che promuove studi e ricerche che favoriscono la riscoperta di artisti meno noti."Rubens, Van Dyck, Ribera. La collezione di un principe" rappresenta un momento culmine che ripercorre una straordinaria stagione dell'arte e del collezionismo a Napoli in età barocca, legata alla storia di Palazzo Zevallos Stigliano. Una rassegna di carattere fortemente internazionale, grazie alla partecipazione di importanti musei stranieri.