Tiscali.it
SEGUICI

"Vai a fare baccano altrove": quella parte di Roma che non vuole fiorello e "Viva Rai Due"

Il nuovo programma dello showman è un successo, ma le polemiche non si placano: ora a protestare sono diversi residenti di Roma Nord

TiscaliNews   
Un momento di 'Viva Rai2', nuovo show di primo mattino di Rosario Fiorello
Un momento di "Viva Rai2", nuovo show di primo mattino di Rosario Fiorello

Un programma di primo mattino di cui si è parlato molto e che sta avendo ottimo successo. Quando al timone c'è Rosario Fiorello, capita spesso che le cose vadano così e cioè molto bene. Lo show Viva Rai2 che il comico e presentatore realizza a due passi dal quartiere Prati nelle prime ore della mattinata è nato fra le polemiche, prima con i giornalisti del Tg1 che avevano ottenuto che traslocasse su Rai Due, ora con diversi residenti nel quartiere in cui all'alba di accendono fari, telecamere, sketch e risate con il mattatore siciliano grande protagonista. Tutto questo allegro rumore è troppo per gli abitanti che hanno cominciato a protestare, non tanto per il programma in sé di cui si riconosce il valore e successo, quanto sulla decisione di produrlo a quell'ora e per strada.

Il post su Facebook

A raccogliere la protesta di quella parte di Roma Nord che non sopporta più il baccano scatenato dalla realizzazione di Viva Rai2 ci ha pensato un post su Facebook, da parte del sedicende Partito Roma Nord che ha fatto scoppiare definitivamente la polemica. Sul social si legge: "Fiorello, vai a fare casino da un'altra parte. Dalle 6.30 della mattina non si dorme più in via Asiago e via Montello, per il caos creato dalla trasmissione di Fiorello. Gli abitanti sono inferociti ed hanno ragione. Non si capisce infatti perché la Rai, che ha tanti centri di produzione televisivi, si permetta di chiudere una via e togliere il sonno a chi ci abita. Dicci che ne pensi". A seguire, una montagna di commenti-sfogo.

L'intervista al capo dei "ribelli"

Dopo il giro di riprese sui social e da parte della stampa nazionale (Repubblica, Corriere eccetera) ecco l'intervista nel programma Roma di Sera sul canale 14 del digitale terrestre a Roberto Riccardi, il "volto" del Partito Roma Nord, che ha chiarito: "La nostra non è una critica alla trasmissione di Fiorello, è un monumento, può fare quello che vuole. Ma viene considerata una cosa normale che Fiorello metta uno stand fra le case e faccia la sua trasmissione. Quello che dico è che cominciare alle sei e mezza del mattino, con balletti e prove, D'Alessio che viene portato in giro sul pianoforte a suonare, o Raf che canta, è un po' troppo. Le segnalazioni sono partite da amici che hanno mandato video e foto con commenti che è meglio non riferire. Non è una questione artistica ma di opportunità. La Rai ha una infinità di studi, andassero a farlo là". Non resta che attendere la risposta di Fiorello. 

Il post della protesta (da Facebook)

 

TiscaliNews   
Speciale Sanremo 2024
I più recenti
Boom di pubblico per il concerto dei 160 anni della Croce Rossa
Boom di pubblico per il concerto dei 160 anni della Croce Rossa
Pippa Bacca, un film di Levi Riso sulla sua vita
Pippa Bacca, un film di Levi Riso sulla sua vita
Hollywood, si teme un altro sciopero
Hollywood, si teme un altro sciopero
Hollywood, produzioni in stallo, Studios senza soldi
Hollywood, produzioni in stallo, Studios senza soldi
Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...