Tiscali.it
SEGUICI

Giallo in Rai, davvero il ministro Sangiacomo ha contestato Virginia Raffaele? Il retroscena

Secondo alcune indiscrezioni uscite sulla stampa, il ministro non avrebbe gradito l'imitazione, ma arriva la smentita

TiscaliNews   

Piccolo grande giallo in Rai. Il ministro della Cultura Dario Sangiuliano non avrebbe gradito la parodia di Beatrice Venezi, la famosa direttrice d’orchestra che preferisce essere chiamata direttore, fatta da Virginia Raffaele nel suo show "Colpo di Luna". Secondo il quotidiano "La Verità", diretto da Maurizio Molinari, il ministro avrebbe chiesto al vicedirettore del Prime Time Giovanni Anversa, responsabile della trasmissione, di intervenire per censurare l’imitazione, ritenuta offensiva e irrispettosa. Beatrice Venezi, che è anche consulente per la musica del ministero della Cultura, è una figura molto apprezzata dalla destra. La celebre imitatrice l’avrebbe "presa in giro" con ironia e sarcasmo proprio mettendo in evidenza il suo legame con Sangiuliano.

L'imitazione della discordia

"Siccome sono una donna avvenente mi hanno dato dell’avvantaggiata, siccome sono una donna di destra mi hanno dato della fascistella, siccome sono una professionista seria mi hanno dato dell’antipatica. A tutte queste orrende calunnie io rispondo ‘antipatica no’”, ha detto la Venezi impersonata da Raffaele, entrando in studio con una marcia trionfale. Poi ha aggiunto: “D’altronde se fossi una persona antipatica il ministro della Cultura Sangiuliano non mi avrebbe nominato consigliere per la musica per il suo ministero e per questo lo ringrazio. Il mio compito è quello di diffondere la cultura della musica a chi per ignoranza, scarsa educazione o incompetenza ne è totalmente allo oscuro. Il mio pensiero va nuovamente al ministro Sangiuliano".

Video

La satira pungente "spinge" sul fascismo

L’imitazione, durata circa quattro minuti, si è conclusa con una citazione del motto fascista "Vincere! E vinceremo", trasformato in "Suonare! E suoneremo!", seguito dai nomi di alcuni esponenti del regime: "Galeazzo, Fiammetta, Benito, Adua, Labaro, Adolfo…". Il pubblico e i social hanno applaudito la performance di Raffaele, apprezzando la sua capacità di imitare e di far ridere.

Bocche cucite in Rai? Non proprio

Né il ministero né la Rai hanno commentato ufficialmente la vicenda. Ma, a quanto apprende l'Adnkronos da fonti di Viale Mazzini, da parte del ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, non ci sarebbe stata affatto alcuna pressione. Se ne saprà di più nelle prossime ore.

TiscaliNews   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Lovers Film Festival, vince l'avanzare degli anni di Les Tortues
Lovers Film Festival, vince l'avanzare degli anni di Les Tortues
Il premio Mazzacurati a Elena Gigliotti e Michele Riondino
Il premio Mazzacurati a Elena Gigliotti e Michele Riondino
Jim Kerr ha la febbre ma trascina i Simple Minds a Milano
Jim Kerr ha la febbre ma trascina i Simple Minds a Milano
Standing ovation per Massimo Ranieri in Australia
Standing ovation per Massimo Ranieri in Australia

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...