Tv locali, ascolti in crescita ma non per tutte

Tv locali, ascolti in crescita ma non per tutte
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 15 LUG - Un consumo in crescita, anche se a macchia di leopardo: è la fotografia degli ascolti delle tv locali nel primo semestre di quest'anno, messo a confronto dallo Studio Frasi con i primi sei mesi del 2019. In base ai dati Auditel (che misura audience media e contatti mensili di 199 emittenti locali), l'ascolto complessivo di tutte le locali italiane nei primi sei mesi del 2020 in media è aumentato del 35%, percentuale più alta della crescita complessiva del consumo di tv (+16%). Ma l'incremento non è omogeneo: non tutte le emittenti crescono e non in tutte le regioni. Val d'Aosta, Umbria e Lazio, per esempio, registrano un calo, mentre l'insieme delle emittenti locali visibili in Liguria raddoppia i propri ascolti. Seguono, in termini di incrementi dell'audience media, Veneto, Friuli, Marche, Calabria e Puglia, tutte con crescite superiori al 40%. Nella classifica generale la più seguita tra le locali è la pugliese TeleNorba, seguita dalla sarda Videolina. Ma per comprendere il 'peso' delle locali vanno considerate le peculiarità delle diverse regioni (densità di popolazione e caratteristiche orografiche) e gli ascolti prodotti dalle altre reti. Solo in 6 regioni su 20 - rileva ancora lo Studio Frasi - un'emittente locale rientra tra i primi 15 canali più seguiti: in Liguria Primo Canale; in Veneto Antenna tre Veneto; Canale 21 in Campania; TeleMolise in Molise; TeleNorba in Puglia; Videolina in Sardegna. Tutte emittenti che hanno visto crescere i loro ascolti e il numero dei contatti nella media mensile tra gennaio-giugno 2020 e lo stesso periodo del 2019 e che hanno raggiunto il top durante il lockdown: in particolare, tra marzo e maggio Antenna3 Veneto, Telemolise e Primo Canale hanno quadruplicato e triplicato i loro ascolti e raddoppiato i contatti. "Non sono tuttavia tutte le tv locali ad avere goduto dell'attenzione dei propri pubblici, segno che il sistema di mantenimento di queste emittenti va rivisto e perfezionato", fa notare Francesco Siliato, responsabile dell'Osservatorio dello Studio Frasi. (ANSA).