Sanremo, Motta: il mio brano "Dov'è l'Italia" parla d'amore

Codice da incorporare:
di Askanews

Roma, 5 feb. (askanews) - Francesco Motta, o più semplicemente Motta, si esibisce a Sanremo 2019 con il brano "Dov'è l'Italia". Il cantautore e polistrumentista pisano, che si è fatto conoscere al grande pubblico con l'album "La fine dei vent'anni" (2016), seguito da "Vivere o morire" (2018) ci ha spiegato di cosa si tratta:"Un brano che parla d'amore", spiega."Non parlerei tanto dell'Italia, quanto delle persone. Ho fiducia verso un certo tipo di persone, paura verso una maleducazione e una violenza che comunque vedo", sottolinea."In qualche modo ho bisogno sempre di un gancio emozionale per riuscire a dire la mia verità, a prescindere dal fatto che questa cosa venga esplicitata in prima persona o diventi seconda persona, però c'è sempre il filtro che sono io... Anche quando analizzo e cerco di sintetizzare ovviamente la sintesi avviene attraverso me", aggiunge.Legato sentimentalmente a Carolina Crescentini, che chissà se lo raggiungerà a Sanremo, del Baglioni bis, Motta dice:"Mi sembra un festival giusto, in cui ci sono diversi tipi di generi e mi sembra veramente giusto, forse uno dei più giusti degli ultimi anni. Ora non perché ci sono io insomma... Perché rappresenta bene questo paese"."Mi aspetto di dare il massimo, di essere concentrato, centrato e di cercare di essere più possibile me stesso"E dopo Sanremo?"Ci sarà un tour e pubblicheremo un 45 giri solo con 'Dov'è l'Italia', perché non avevo nessuna voglia di fare alcun tipo di repack, che sarebbe stato come mescolare delle carte che avevo fatto un po' di tempo fa. Ci sarà un tour e poi ci sarà un nuovo disco".