Il duo delle meraviglie Conti-De Filippi, la polemica sui feti. E' già Sanremo-mania

Manca poco più di un mese alla prima puntata del festival della canzone italiana, ma il clima è già caldissimo. Oltre all'ipotesi di affiancare i due super conduttori, a far discutere è anche il promo di presentazione della kermesse

Il prossimo festival di Sanremo potrebbe avere tutti i numeri per essere ricordato a lungo. Sì, perché i rumors sulla possibilità che Maria De Filippi, volto di punta di Canale 5, possa fare da padrona di casa all'Ariston insieme a Carlo Conti si fanno in queste ore sempre più insistenti, dopo che l'ipotesi De Filippi, più volte circolata anche nelle recenti edizioni del festival, finora non si è mai concretizzata. Che sia la volta buona? A questo punto, viene da pensare che sia questa la sorpresa che il conduttore e direttore artistico annuncerà nella tradizionale conferenza stampa pre-festival 

Attesa per la conferenza stampa di Conti 

Ancora pochi giorni, insomma, e conosceremo il cast definitivo del 67° Festival della canzone italiana. Per mercoledì 11 gennaio, infatti, è fissata la conferenza stampa al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo durante la quale il conduttore e direttore artistico Carlo Conti svelerà appunto i nomi delle co-conduttrici di quest'anno e dei nuovi super-ospiti (si parla de Il Volo e di Marco Mengoni, mentre è già arrivata anche l'ufficialità della partecipazione di Tiziano Ferro). Si dà anche per certa la presenza dell'ex Miss Italia Miriam Leone e della fashion blogger Chiara Ferragni, fidanzata di Fedez.

Ma non mancano le polemiche

Come tradizione vuole, di pari passo con l'attesa per i nomi di ospiti, vallette e conduttori, arriva anche la polemica. Ad innescarla è il video-promo della manifestazione. Tre bimbi nell’utero materno cantano e ballano sulle note di “Non ho l’età” di Gigliola Cinquetti, canzone vincitrice di Sanremo, edizione 1964. Uno spot di grande effetto che vuole dimostrare che tutti, anche i futuri nascituri, canteranno Sanremo. Nonostante i numeri collezionati sul web, dove ha totalizzato un numero record di visualizzazioni, il video ha fatto storcere il naso a parecchi. Non tanto per il concetto quanto per la scelta della colonna sonora ("Non ho l'età", di Gigliola Cinquetti) e per le immagini che compongono lo spot (dove è anche presente un feto di colore). Insomma, dopo la "gaffe" del "fertility day" organizzato dal ministero della Salute, il piatto della polemica è nuovamente servito. Non solo. Gli appassionati di musica hanno anche evidenziato il richiamo a “Teardrop”, successo dei Massive Attack: il battito del cuore all'inizio dello spot sembrerebbe proprio quello del pezzo della band. Idem per l'idea.