Sanremo 2018, cambia tutto: via Conti alla direzione arriva Claudio Baglioni

Il presentatore toscano si ferma dopo due Festival da record. La Rai tratta con il cantautore. Alla conduzione? Almeno quattro grossi nomi in lizza

Carlo Conti con Claudio Baglioni
Carlo Conti con Claudio Baglioni
TiscaliNews

Basta così, aveva detto Carlo Conti, che pare proiettato verso casa Mediaset dopo la trionfante doppietta di ascolti al timone di Sanremo. Febbrario e marzo, i mesi tradizionalmente segnati dal rituale del Festival, si avvicinano rapidi e bisogna completare il nuovo team di conduzione e scelte artistiche al più presto. Così spunta fuori il nome di Claudio Baglioni. I vertici Rai parlano con il grande cantautore romano da prima dell'estate e ora pare che si sia arrivati al giro conclusivo delle trattative. Per l'autore di Questo piccolo grande amore e Avrai si aprono le porte di Sanremo 2018, non nelle vesti di conduttore ma in quelle di direttore artistico. Un ruolo si grande importanza: che influisce sulla selezione dei pezzi che andranno in gara al Festival, e su numerose altre scelte.

Ma chi conduce?

Via Conti, l'altro nodo da sciogliere è quello del conduttore. Da mesi circolano sempre gli stessi nomi. Prima si parlava di Virginia Raffaele, che sul palco dell'Ariston ha fatto benissimo e che per un certo periodo, attraverso il suo agente Beppe Caschetto, era in trattative con il servizio pubblico televisivo. Ma non se n'è fatto nulla. E dunque spazio ai nomi più in vista (e più rodati come conduttori) in casa Rai: Fabrizio Frizzi, Amadeus, Paola Perego. L'ex giudice di X Factor, il libanese Mika, che si è detto onorato dell'interessamento, sarebbe la grande novità che potrebbe sparigliare le carte. E qualcuno sussurra che Baglioni potrebbe anche essere affiancato sul palco da Gianni Morandi. Il loro concerto-show è stato uno dei più amati sugli schermi Rai, e il Gianni nazionale alla guida del Festival fece molto bene. Ipotesi al momento molto fantasiosa, ma che piace ai più.