Sanremo al via, la mappa delle serate: Gara, ospiti, omaggi. Si riparte da Diodato

I Big vengono votati dalla Giuria demoscopica e si forma una prima classifica; i Giovani da Giuria demoscopica, Sala stampa Televoto: due vengono eliminati, gli altri due vanno in finale.

Sanremo al via, la mappa delle serate: Gara, ospiti, omaggi. Si riparte da Diodato
Amadeus e Matilda De Angelis (Foto Ansa)
TiscaliNews

Sanremo 2021 riparte dal vincitore dell'ultima edizione. Sarà Diodato con 'Fai rumore' ad aprire martedì sera l'edizione numero 71 del festival. Sul palco Amadeus, Fiorello, Achille Lauro, Zlatan Ibrahimovic e, come co-conduttrice della prima serata, Matilda De Angelis. Ospiti anche Loredana Bertè, con un medley dei suoi successi e il nuovo singolo 'Figlia di…'; Alessia Bonari, l'infermiera simbolo della pandemia; la banda della Polizia di Stato con la violinista russa Olga Zakharova e il sassofonista Stefano Di Battista.

In gara i primi 13 Big (in ordine alfabetico, Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce e Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin, Max Gazzè) e i primi 4 Giovani (Avincola, Elena Faggi, Folcast, Gaudiano). I Big vengono votati dalla Giuria demoscopica e si forma una prima classifica; i Giovani da Giuria demoscopica, Sala stampa Televoto: due vengono eliminati, gli altri due vanno in finale.

Mercoledì

Mercoledì arriva Laura Pausini con Io sì (Seen), canzone originale del film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti, che le è valsa il Golden Globe. Nella serata di Elodie co-conduttrice, spazio anche all'omaggio a Ennio Morricone con Il Volo, insieme al figlio del maestro, Andrea, che dirigerà l'Orchestra del festival, e ai brani di Sanremo che hanno fatto la storia della musica italiana, con gli interpreti originali: Gigliola Cinquetti ("Non ho l'età" e "Dio come ti amo"), Marcella Bella ("Senza un briciolo di testa" e "Montagne verdi"), Fausto Leali ("Mi manchi" e "Io amo"). Fiorello omaggia Renato Carosone con una versione di Caravan Petrol arrangiata da Enzo Avitabile. Sul palco anche il marciatore altoatesino Alex Schwazer.

I Big in gara sono Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random, Willie Peyote. Le Nuove Proposte Davide Shorty, i Dellai, Greta Zuccoli, Wrongonyou. Il meccanismo di voto è identico a quello della prima serata. Alla fine verrà stilata una classifica congiunta delle canzoni dei 26 Big.

Giovedì

Omaggio a Lucio Dalla e ai 50 anni di 4/3/1943 con i Negramaro. La prima donna è la super top model Vittoria Ceretti. Emma Marrone e Monica Guerritore sono le 'special guest' di Achille Lauro (che nei suoi 'quadri' coinvolgerà anche il primo ballerino dell'Opera di Roma, Giacomo Castellana, Claudio Santamaria e Francesca Barra e lo stesso Fiorello). E' la serata delle cover dedicata alla canzone d'autore: gli artisti, da soli o in duetto, vengono votati dall'Orchestra del festival e la votazione ha valore anche per la classifica generale.

Venerdì

Sul palco torna Mahmmod, vincitore del 2019. La signora del festival è Barbara Palombelli, ma all'Ariston arriva anche Beatrice Venezi per presentare con Amadeus la semifinale dei Giovani (sottoposto al voto di Giuria demoscopica, Sala Stampa e Televoto) e proclamare il vincitore. Si esibiscono anche i 26 Big, con il voto della Sala Stampa che fa media e va a determinare una nuova classifica.

Sabato

Serata finale, sul palco Ornella Vanoni (in duetto con Francesco Gabbani in Un sorriso dentro al pianto), Simona Ventura, Serena Rossi, Tecla Insolia, Giovanna Botteri. Ospiti anche Umberto Tozzi e gli 'ambassador' di Milano Cortina 2026 Alberto Tomba e Federica Pellegrini. Cantano di nuovo i 26 Big, sottoposti al televoto, e viene stilata una nuova classifica in base alla media con le serate precedenti. Sui primi tre a pronunciarsi sono Demoscopica, Sala Stampa e Televoto, determinando il vincitore.