Magnitudo, l’arte di filmare l’arte

valerio sammarco

Magnitudo, l’arte di filmare l’arte
di Cinematografo

Magnitudo Film – The Art of Filming Art: “l’arte di filmare l’arte” non è semplicemente un claim per la società fondata da Francesco Invernizzi. E’ un modo di concepire – sempre attraverso l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia – la fusione ormai definitiva che intercorre tra il racconto per immagini e i segreti dietro ogni forma espressiva capace di segnare le epoche per arrivare fino ai giorni nostri.

Dopo gli incredibili successi di Caravaggio – L’anima e il sangue, Raffaello – Il principe delle arti (3D), San Pietro e le basiliche papali di Roma (3D), Firenze e gli Uffizi (3D) e Musei Vaticani (3D), prosegue la logica – fortunata – delle uscite evento sul grande schermo: il primo appuntamento è per il 22-23-24 ottobre con Palladio di Giacomo Gatti. “Un progetto – come ci racconta l’ad Magnitudo Francesco Invernizzi a Ciné2018, le Giornate di Cinema di Riccione – “nato dalla volontà di colmare una lacuna, prettamente cinematografica, su questa eccellenza italiana, che potremmo definire la prima ‘archistar’ della storia, capace di distinguersi per le sue celebri ville, ma anche e soprattutto per aver successivamente ispirato, con il suo stile, illustri palazzi del potere politico, economico e culturale, in Europa e nel mondo, dal British Museum alla Casa Bianca, da Wall Street all’Ermitage. La cosa straordinaria di Palladio è quella di aver codificato l’architettura ed è riconosciuto come il padre fondativo dell’architettura americana”.