Addio a Pino Caruso, volto garbato della comicità al cinema e in televisione

Arrivò in televisione negli anni '70 dopo l'esperienza nel teatro e nella rivista. Poi tanto cinema, e la narrativa. Una carriera ricca, ma discreta

Pino Caruso
Pino Caruso
TiscaliNews

Erano tre. E rimarranno nella storia del teatro, della tv e del cinema popolare. Con un garbo che è proprio di altri tempi. Quelli che tutti ricordano con nostalgia. Erano Franco Franchi, Ciccio Ingrassia e Pino Caruso. L'attore si è spento a 84 anni nella sua casa di Roma, era malato da tempo. I familiari hanno fatto sapere che "se n'è andato sereno". Domani i funerali nella capitale. 

Una carriera ricca e ma discreta

Pino Caruso fu comico tv e caratterista al cinema. Non aveva la carica dirompente di Franchi e nemmeno la maschera esagerata di Lando Buzzanca. Si fece apprezzare nella compagnia Il Bagaglino, poi negli anni Settanta l'arrivo in tv. Sono nella memoria di tutti spettacoli come Due come noi, con la Vanoni, Palcoscenico, assieme a Milva, poi molte edizioni di Domenica In, Fantastico, Portobello. Al cinema ebbe ruoli in Malizia, La donna della domenica, Il marito in collegio. Poi molto teatro. Fu direttore artistico di diverse manifestazioni culturali nel Palermitano, e narratore con romanzi e raccolte di aforismi.