[Il ritratto] Isoardi da "quella là" a nuova stella della Rai di M5S e Lega: ma non chiamatela Lady Salvini

Tra i volti in prima fila alla presentazione dei nuovi palinsesti, al timone di uno dei programmi più amati, per lei si sprecano flash e sorrisi. Ma guai a sbagliare domande, quando si è fuori dai suoi adorati social network

Elisa Isoardi
Elisa Isoardi
di Cristiano Sanna   -   Facebook: Cr.S. su Fb   Twitter: @Crikkosan

Miss Muretto è cresciuta. Da tutti i punti di vista. E ultimamente quando passa in Rai sono in molti a scoprire sorrisi più larghi e luminosi e a tendere mani più amichevoli. Se ne sono resi conto i giornalisti inviati a seguire la presentazione dei nuovi palinsesti della tv pubblica. Dove Elisa Isoardi, ex modella e conduttrice tv sempre più in gran spolvero, era seduta nelle prime file, a fianco ad altri volti di punta del servizio pubblico, come Balivo e Daniele. E' stato notato (l'inviata de La Stampa su tutti) come il direttore di Rai Uno, Massimo Teodoli l'abbia definita "l'ideale incarnazione della bellezza mediterranea". E giù baci e abbracci, flash di fotografi, i saluti di capistruttura, colleghi, funzionari. Miss Muretto è cresciuta e somiglia sempre più a una first lady. Compagna del vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, promossa alla conduzione di La prova del cuoco, uno dei format Rai più amati e fortunati (con Antonella Clerici che si è ritirata temporaneamente nel privato familiare) e capace di mettere in riga i cronisti impertinenti a margine della presentazione dei palinsesti, a Milano.

Parlare poco, e a modo suo

E' già stato abbondantemente messo in evidenza il piglio con cui Elisa Isoardi ha risposto al giornalista che le chiedeva se volesse parlare di Rai o di migranti. Secca e scocciata la risposta: "No ti prego, questo non è il luogo né il modo. Se iniziamo così...". E via verso altri impegni. Quella che oggi chiamano Lady Salvini (e quindi non si può che comprendere l'irrigidimento della diretta interessata, a sentirsi definire così) è una che pesa attentamente le parole, non si concede facilmente alle interviste e predilige (come il suo compagno) i social network. Dove mostra la sua vita pubblica come il privato, mai prendendo distanze pudiche dal ministro che campeggia sui titoloni di tg e giornali, a forza di post su quanto sia bello l'amore, il sentimento, la dimensione domestica, la donna che non rinuncia a stirare, quella che sa farsi da parte per non togliere troppa luce al suo uomo in grande evidenza pubblica. Criticata come retrograda, destrorsa, disastrosa per i diritti femministi, la Isoardi non arretra di un centimetro. Anzi avanza, spinta anche dal nuovo vento politico, a cui la Rai non è mai stata insensibile.

Nonstante tutti

A lungo considerata una delle tante aspiranti star tv, Elisa Isoardi è passata oltre le critiche dell'incontentabile Aldo Grasso, che ha definito La prova del cuoco un programma "di una tristezza infinita". Alternandosi al timone con la Clerici, fino alla pausa chiesta da quest'ultima che dà alla 35enne del Cuneense campo libero. Non una ignara debuttante. La sua gavetta è già piuttosto nutrita. Tra le altre cose: partecipazione a Miss Italia, vittoria della fascia di Miss Cinema, poi gli anni da modella, poi un po' di rimbalzi fra Rai, Sky e Facile Tv dove ha cominciato a farsi notare a fianco a Giletti nella conduzione del festival di Castrocaro. Poi ancora: Sabato & Domenica Estate, i programmi "mattinieri" della Rai, qualche altro ruolo secondario, infine la prima sostituzione della Clerici, dieci anni fa. Da lì è stato un crescendo: Uno Mattina insieme a Franco Di Mare, Eleonora Daniele, Duilio Di Giammaria e Massimiliano Ossini, Miss Italia nel mondo in coppia con Pupo, il giornaliero A conti fatti, ed ecco il grande ritorno tra i fornelli più amati della tv. Aspetto incantevole, carattere di ferro. Di sè la Isoardi ha detto: "Il mio pregio? La resistenza". Che finora premia Lady Salvini. Ma chiamatela così con parsimonia.