È guerra tra San Patrignano e Netflix. La querela e le allusioni sull'omosessualità di Muccioli

Alla fine a prevalere sono state le tenebre più che le luci e i figli di Vincenzo Muccioli hanno deciso di querelare Netflix, il gigante mondiale dello streaming, per la controversa e seguitissima docuserie “SanPa. Luci e tenebre a San Patrignano”, distribuito nel dicembre scorso e accolto con grande clamore e spaccature tra “innocentisti” e colpevolisti.

La decisione di Andrea e Giacomo Muccioli, figli del fondatore della Comunità di San Patrignano, di querelare per diffamazione aggravata Netflix, che ha realizzato il documentario sulla comunità di recupero per tossicodipendenti più grande d’Europa e soprattutto sulla figura del padre. A darne notizia, poi ripresa dalle agenzie, è il Corriere Romagna che riporta anche lunghi stralci di intervista ad Andrea Muccioli, secondo il quale “SanPa” avrebbe offeso la memoria del padre Vincenzo. A detta dei figli di Muccioli, assistiti dall'avvocato Alessandro Catrani, la serie fa una ricostruzione distorta della storia della comunità e del fondatore.

Una decisone questa che non stupisce affatto visto che già a pochi giorni dall’uscita della docu-serie sulla piattaforma Netflix, la Comunità di San Patrignano si era già formalmente e "completamente" dissociata, definendo il racconto di fatto "unilaterale", "sommario e parziale", con una narrazione focalizzata "in prevalenza" su "testimonianze di detrattori". Non solo. Secondo la querela vi sarebbero delle allusioni e bugie come la presunta morte per Aids di Vincenzo Muccioli da ricondurre a una altrettanto presunta omosessualità. La querela è stata presentata nei giorni scorsi ai carabinieri.

Al momento non ci sono reazioni da parte della produzione, e da parte degli autori, ovvero Carlo Gabardini, Gianluca Neri, Paolo Bernardelli . La regista Cosima Spender  realizzare “SanPa” ha realizzato  25 testimonianze, 180 ore di interviste e immagini tratte da 51 differenti archivi. Ma la sensazione è che la guerra sia appena cominciata.