Gomorra atto terzo: il potere è donna e si mangia il cuore della città

La rivincita della crudele Scianel finita in manette e la vendetta di Patrizia dopo la morte di don Savastano. Ma anche nuovi scenari e personaggi. L'anticipazione

Enzo (nuovo personaggio), Ciro l'immortale, Patrizia e Scianel. Tutti contro tutti
Enzo (nuovo personaggio), Ciro l'immortale, Patrizia e Scianel. Tutti contro tutti
TiscaliNews

Che succede dopo la titanica uscita di scena di don Pietro Savastano, finito con un colpo alla fronte da Ciro Di Marzio al culmine di una sanguinosa resa dei conti che durante la seconda stagione di Gomorra non ha risparmiato nemmeno bambini innocenti? Lo sapremo in autunno, quando arriverà la terza serie dell'evento televisivo che ha conquistato 160 Paesi. Sono molti i temi lasciati aperti, mail cuore di Gomorra è la guerra senza quartiere per il potere, e la sete di vendetta. Che si fa sempre più femminile.

Scianél e Patrizia, e la fuga di Marinella

Tornerà la dura Scianel (Cristina Donadio), donna feroce e determinata ma che sfoga la sua solitudine usando il suo vibratore d'oro a mo' di microfono, e che ha perso il figlio Lelluccio. Finita in manette lei stessa a causa del tradimento della nuora ribelle Marinella (Denise Capezza) che l'aveva denunciata ai carabinieri. E tornerà anche Patrizia (Cristiana Dell'Anna), scampata al massacro degli uomini di Don Pietro e diventata erede del suo impero criminale. Dovrà vedersela con il figlio traditore del boss morto, Genny (Salvatore Esposito) che nel mentre ha costruito un'alleanza con il traditore Ciro Di Marzio (Marco D'Amore) in nome della smania di comune espansione degli affari, che arriva fino a Roma e oltre.

I nuovi arrivi

Durante l'incontro con la stampa, invitata anche sul set della lavorazione del quinto episodio di Gomorra 3, sono stati presentati i volti nuovi del cast. Come Enzo, interpretato da Arturo Muselli, napoletano Doc che ha raccontato: "Ero un fan di Gomorra già da prima, e per la seconda serie abbiamo fatto i gruppi d'ascolto. Poi fare parte della terza è stato un bel viaggio". Il suo personaggio fa parte di un nuovo clan. "Rappresenta il nuovo ma fa i conti con il passato, è nipote di qualcuno che ha contato, ma si confronta con il futuro. E ama in tutti i modi in cui si può amare". "Ci ho messo molto della mia esperienza nel carcere di Nisida - spiega - dove facevo corsi di teatro. Ma poi sono dovuto andare via, perché dopo aver lavorato tanto veder tornare dentro quei ragazzi che pensavi fossero cambiati era devastante". La novità assoluta è Valerio, interpretato da Loris De Luna, biondino faccia d'angelo della Napoli bene. "Vive in una Napoli completamente diversa da quella di questi poveracci - ha spiegato l'attore - ha una casa con tutti i confort, studia all'Università, ma è inesorabilmente attratto da loro, dalla malavita".

La vera protagonista è la città

Durante la visita della stampa sul set di Gomorra 3 si è capito che la guerra fra clan avrà per obiettivo la conquista del centro di Napoli.  "Il nuovo personaggio è la città", ha spiegato Marco D'Amore in conferenza stampa, "la rinascita di questa città o parte dal centro o non ci sarà, Forcella è la Y greca che mette insieme adolescenza e maturità". Sulla trama degli episodi che vedremo fra qualche mese vige il riserbo più totale. Ma tra le anticipazioni fornite dalla produzione, c'è l'evoluzione del rapporto fra il traditore Ciro e il suo ex nemico giurato e nuovo alleato, Genny che esplorerà le dinamiche di potere ma anche emotive fra loro due.