[Il caso] Dopo il flop la ripresa di "Adrian" diventa un mistero. La fuga di Michelle: "Incompatibile con i miei valori"

Due settimane di sospensione dalla trasmissione, annunciava Mediaset. Ma la pausa sembra allungarsi. Mentre la presentatrice spiega perché se n'è andata

Michelle Hunziker. A destra, una scena di 'Adrian'
Michelle Hunziker. A destra, una scena di "Adrian"
di Cristiano Sanna   -   Facebook: Cr.S. su Fb   Twitter: @Crikkosan

Celentano è un maestro degli estremi: o fa tantissimo chiasso, come negli spot a volume esagerato del suo Adrian, o si appoggia su infinite pause ad effetto. Ed è in pausa anche il suo cartoon kolossal la cui lavorazione è durata quasi 15 anni, fra contratti rescissi, cause, artisti che se ne sono parzialmente dissociati (vedi Manara) e ascolti crollati in fretta. Una pausa che era stata annunciata e doveva durare due settimane, a causa del malanno di stagione che aveva colpito Adriano impedendogli di dirigere il pre-show che prepara la messa in onda del suo cartone animato. Ma che ora va allungandosi. Strategia o pentimento di Mediaset? Qua tutta la vicenda di Adrian finora. Del suo ritorno in palinsesto non si vede segnale almeno fino al 4 marzo. Per ora nessun annuncio. 

Lo sfogo di Michelle Hunziker

Tra i nomi annunciati nel cast di Adrian c'era anche quello di Michelle Hunziker. La showgirl e presentatrice è poi scomparsa dal cast e finora non si era ben capito perché. Finché è stata lei stessa a spiegare la sua decisione di non proseguire la collaborazione con Adriano Celentano. In una intervista al Corriere dell Sera, la Hunziker descrive la sua esperienza ad Adrian come "un'occasione perduta" nella quale aveva creduto molto. Racconta le ore in studio ad aspettare che Celentano arrivasse, senza che nessuno prendesse decisioni, e la cocciutaggine del Molleggiato nel non voler comparire in video (cosa che poi ha fatto per brevissimo tempo) lasciando tutto lo spazio al cartoon da 15 milioni di euro di costo fortemente voluto e perseguito per anni. A messa in onda avvenuta, Michelle Hunziker ha confermato tutta la sua distanza dal prodotto, in particolare per una sequenza. 

Lo stupro, colpa delle donne

Ancora Michelle ha spiegato: "C'è un momento in cui il protagonista salva due ragazze, molto sexy, che sono state appena aggredite da un gruppo di malviventi che hanno cercato di stuprarle (una scena del genere, molto cruda, c'era già in Yuppi Du, ndr). Si rivolge loro e dice: 'Se aveste bevuto qualche bicchierino in meno forse avreste evitato l'increscioso approccio con quei tipi loschi'. Quella scena mi ha raggelato. Il mio ruolo e i miei valori sono incompatibili con messaggi di questo tipo". Stupro come colpa delle donne, dunque, in un cartoon in cui ad un concerto del futuro ci sono fan femminili che lanciano reggiseni sul palco come avveniva negli anni Sessanta del secolo scorso. Una visione della donna che non è piaciuta a molti, e che non ha aiutato l'esito finale di Adrian, ancora in attesa di conoscere il suo esatto destino televisivo. Anche se Mediaset ha annunciato di volerlo spostare dalla prima serata del lunedì, dove non avrebbe scampo contro Il commissario Montalbano.