Tiscali.it
SEGUICI

I Centri anti violenza attaccano Michelle Hunziker: "Tutto falso". Chiesta una rettifica a Mediaset

Nuova tegola sulla testa della showgirl, dopo le affermazioni fatte nei giorni scorsi a "Verissimo"

TiscaliNews   

"Non ci siamo fermate neanche durante il Covid, quando tutti i centri antiviolenza giustamente erano fermi". Con queste parole Michelle Hunziker, ospite a Verissimo, ha difeso la sua associazione Doppia Difesa dalle critiche mosse dalla giornalista Selvaggia Lucarelli. Ma è davvero così che sono andate le cose?

La disinformazione sul lockdown e i centri antiviolenza

La frase della showgirl ha acceso un acceso dibattito, sollevando dubbi sulla veridicità delle sue affermazioni. La realtà è che i centri antiviolenza non hanno mai chiuso durante la pandemia. Anzi, hanno continuato a operare in prima linea, garantendo supporto e accoglienza alle donne vittime di abusi, anche in un contesto reso più complesso dal lockdown.

I dati parlano chiaro

D.i.Re, la rete nazionale dei centri antiviolenza, ha diffuso un report che smentisce categoricamente le affermazioni di Hunziker. Durante l'emergenza sanitaria, i centri D.i.Re sono stati contattati da 2.867 donne, con un aumento del 74,5% rispetto alla media mensile del 2018. Di queste, 806 non si erano mai rivolte ai centri prima. Un dato che evidenzia come la richiesta di aiuto non si sia mai arrestata, anzi, sia cresciuta considerevolmente.

Il comunicato che smentisce Michelle Hunziker

Dire che tutti i centri erano fermi "è un’affermazione erronea, dal momento che tutti i centri antiviolenza della rete D.i.Re sono rimasti aperti e non hanno mai interrotto l’attività durante tutta la pandemia e anche quelli impegnati in progetti di accoglienza in emergenza, 24 ore su 24, hanno continuato a intervenire raggiungendo le donne negli ospedali, nelle stazioni dei carabinieri o nei commissariati per fare colloqui di sostegno e offrire, quando richiesta, ospitalità". Inoltre, spiega l’associazione, "per consentire a tutte le donne di raggiungere i presidi più vicini sui territori, in quel periodo D.i.Re promosse la campagna social #noicisiamo – Emergenza Covid-19 che è stata accompagnata da diverse azione di advocacy rivolte al Governo".

Chiesta una rettifica urgente delle dichiarazioni fatte a Verissimo

Per questo, "alla luce della palese infondatezza delle dichiarazioni ascoltate a Verissimo, la Rete D.i.Re chiede a Mediaset di rettificare con urgenza quanto riferito da Hunziker, al fine di non disconoscere l’enorme lavoro svolto ininterrottamente dalle operatrici dei centri antiviolenza nella difficile fase di emergenza sanitaria", conclude Donne in Rete contro la violenza. 

Doppia Difesa: luci e ombre

L'associazione di Michelle Hunziker ha sicuramente il merito di aver acceso i riflettori sul tema della violenza contro le donne. Tuttavia, alcune criticità sono state sollevate, come la mancanza di trasparenza sulla gestione dei fondi e l'assenza di dati concreti sull'impatto delle attività svolte.

TiscaliNews   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Il 25 aprile dei militari internati italiani
Il 25 aprile dei militari internati italiani
I Coma_Cose tornano con il singolo Malavita
I Coma_Cose tornano con il singolo Malavita
Renato Zero annuncia un grande autunno in musica
Renato Zero annuncia un grande autunno in musica
Spotify presenta i nuovi talenti di 'Radar Italia' con un live esclusivo
Spotify presenta i nuovi talenti di 'Radar Italia' con un live esclusivo

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...