"Lost" è terminato, anzi no. In arrivo probabili nuovi episodi

'Lost' è terminato, anzi no. In arrivo probabili nuovi episodi
TiscaliNews

Era finita due anni fa, con l'episodio che chiudeva la sesta serie di Lost, uno dei telefilm di maggiore successo e considerazione critica degli ultimi anni. Una stupefacente, visionaria puntata sospesa tra più dimensioni narrative, chiudeva la saga dei superstiti del disastro aereo finiti su un'isola che sembrava sempre più un metaforico luogo di passaggio. Un episodio che non poteva che emozionare molti, scontentare altri, generare discussioni e poi lasciare il pubblico del piccolo schermo orfano del capolavoro di J.J. Abrams. Tutto sembrava terminare, invece pare che i naufraghi dell'isola potranno tornare protagonisti di nuovi episodi.

Un nuovo team creativo - E' stato Damon Lindelof, partner di Abrams e di Carlton Cuse nel creare Lost, a parlare della probabilità che Abc e Disney riprendano in mano il progetto e gli diano un seguito. Già l'anno scorso sia Cuse che Lindelof aprirono ad un prosieguo di Lost e da allora l'ipotesi ha preso sempre maggiore corpo. Ma alla condizione che venga rinnovato totalmente il team creativo dei possibili prossimi episodi.

Già detto tutto - "Noi abbiamo raccontato la storia che volevamo" ha spiegato Lindelof, "ma mi sembra che il mondo non abbia visto la fine di Lost. Se ci sarà un seguito io non sarò coinvolto. Ma sarebbe ipocrita, per me che lavoro su Star Trek, dire che non voglio che nessuno tocchi la serie". Parole serene di chi ha già fatto la sua parte e detiene parte dei diritti di un'autentica gallina dalle uova d'oro. Più difficile sarà convincere gli "adepti" del culto di Lost che gli sviluppi narrativi in cantiere siano davvero all'altezza dei precedenti.