Fabrizio Corona rompe il silenzio: "Asia? Un colloquio di lavoro, poi dopo 20 minuti eravamo a letto"

Dopo il clamoroso scoop di Chi sulla relazione nuova di zecca tra i due, i protagonisti escono allo scoperto e in sedi diverse parlano di come è scoppiata la passione. Intanto Signorini chiarisce: "I paparazzi mandati da me non da Corona"

TiscaliNews

Nessun trucco o trovata pubblicitaria. Il fuoco della passione tra Fabrizio Corona e Asia Argento sarebbe scoppiato davvero. A raccontarlo sono proprio loro, i protagonisti. In sedi diverse. “Non è una storia programmata. Quando sono arrivato e ci siamo seduti davanti a una bottiglia di vino, dopo venti minuti, facevamo l’amore“, ha spiegato l'ex fotografo dei vip intervistato dal Corriere della Sera,. Corona ha voluto replicare a chi sostiene che sia una love story studiata a tavolino: “Nella mia vita, succedono cose incredibili. Sono andato a parlarle veramente di lavoro”. “Asia mi piace molto – ha aggiunto Corona -. Ma è difficile rispondere perché Asia è una cosa diversa”. “Lei non è come tutte le donne che ho avuto – ha sottolineato (il riferimento è a Nina Moric, Belen Rodriguez e Silvia Provvedi, solo per citare le più conosciute) -. Non è definibile. È come sono io: siamo due soggetti estranei al mondo”. Come andrà a finire fra loro?“ Speriamo, come ha scritto Massimo Gramellini sul Corriere, non che ci accopperemo l’un l’altro, ma che ci salveremo a vicenda”, ha concluso Corona.  

Asia: "Poi lui...è bellissimo"

Intanto, Piero Chiambretti, nel corso della nuova puntata di “#CR4 – La Repubblica delle donne”, ha intervistato Asia. Sul freschissimo rapporto sentimentale commenta: “Prima di tutto vorrei dire che Fabrizio l’ho visto due volte, lasciatecela vivere e stiamo calmi! La nostra non è un’attrazione che deriva dal “fascino del male”, quanto dal caos. Fabrizio? Mi sono fatta l’idea di un uomo profondo, intelligente, che ha sofferto, con delle idee profonde e interessanti. Un po’ matto e caotico come me… E poi, è troppo bello!". E aggiunge: “Ancora non mi fido di lui, ma non bisogna necessariamente fidarsi per provare passione o fremiti nel cuore. Anzi, a volte il non fidarsi è ancora meglio! Io non voglio cambiare nessuno e spero che nessuno provi a cambiare me: se cambierò, è solo perché lo deciderò io”. 

E cita il padre di Corona, sua vecchia conoscenza 

Quando ad Asia viene chiesto come Fabrizio l’abbia conquistata, dice: “Fabrizio credo che si adatti un po’ in base ad ogni donna: con me lo fa parlandomi, raccontandomi la sua storia e condividendo le esperienze. Io ero molto legata a suo padre, Vittorio Corona, quindi avevo un occhio di riguardo per lui e conoscevo le sue origini nobili. Con il padre avevo un bellissimo rapporto, eravamo veramente amici: non mi aveva mai presentato Fabrizio, ma un altro figlio. Quando vedo Fabrizio, sento che suo padre aleggia intorno a lui". 

Signorini: "Lo scoop commissionato da me"

L’altro aspetto del clamoroso scoop viene poi chiarito direttamente in studio, mettendo forse definitivamente a tacere chi sostiene che si tratti di una montatura. Da Chiambretti infatti c'era anche Alfonso Signorini. E proprio al direttore del settimanale Chi, Chiambretti ha chiesto di intervenire chiedendo qualcosa all'attrice. Prima, però, che potesse farlo è la stessa Asia a interrompere il conduttore e a chiedere "Posso fare prima una domanda io ad Alfonso? Mi sto trincerando in questo dubbio: ma è stato Fabrizio Corona a chiamare questo fotografo?". La replica di Signorini è stata immediata: "No stavolta no ma sai perché ne ho la certezza? Perché le fotografie sono state fatte da un'agenzia che Fabrizio detesta".