Smaila e gli spogliarelli di Colpo Grosso: "Uno scandalo innocente. Le ragazze? In casa di riposo"

Lo showman e intrattenitore è tornato a parlare dello show che sconquassò la tv italiana. Com'erano e come sono oggi le Ragazze Cin Cin

Smaila con alcune delle Ragazze Cin Cin ai tempi di 'Colpo Grosso'
Smaila con alcune delle Ragazze Cin Cin ai tempi di "Colpo Grosso"
TiscaliNews

Andò in onda per su Italia 7 quattro anni, dal 1987 al 1991 e divenne uno dei programmi più seguiti, attesi, commentati, osteggiati e disprezzati. Colpo Grosso era uno show tv che in un ambiente da nave crociera, e anche un po' da casinò, proponeva quiz e balletti punteggiati dagli spogliarelli e dagli stacchetti musicali "hot" delle Ragazze Cin Cin. Impossibile vedere più di un seno nudo, il resto era affidato all'immaginazione e dalle mise sexy che al confronto con oggi, in tempi di porno di massa già disponibile negli smartphone degli adolescenti, fa tenerezza. Allora fu successo e polemica. Conduceva inizialmente Umberto Smaila, anche in coppia con Linda Lorenzi che poi diventerà un volto Mediaset a fianco a Corrado. Poi subentrò il trans Maurizia Paradiso. Nell'ultima puntata di Colpo Grosso da lui condotta, Umberto Smaila disse: "Fra diversi anni si scoprir che tutto questo scandalo non c'era, che siamo stati puliti e innocenti". Intercettato da FanPage fra un concerto e l'altro, l'ex Gatti di Vicoli Miracoli, Smaila ha commentato ironicamente: "Fu un colpo allo stomaco della televisione. Si può parlare di televisione prima di Colpo Grosso e dopo Colpo Grosso. Le ragazze? In una casa di riposo del Nord Europa. Beh, ormai alcune avranno superato di molto anche i 60. Il tempo passa per tutti".

Ieri e oggi: le "Ragazze Cin Cin"