"Ciao Darwin", il concorrente paralizzato dopo l'incidente in studio non migliora. Berlusconi Jr: "Stop a quel gioco"

Gabriele Marchetti era precipitato di peso dai rulli del Genodrome durante la trasmissione condotta da Bonolis. Deve essere operato per evitare un'infezione pericolosa. Le scuse, e le indagini

Paolo Bonolis, conduttore di 'Ciao Darwin'. A destra, Gabriele Marchetti durante il gioco del Genodrome
Paolo Bonolis, conduttore di "Ciao Darwin". A destra, Gabriele Marchetti durante il gioco del Genodrome
di Cristiano Sanna   -   Facebook: Cr.S. su Fb   Twitter: @Crikkosan

Due mesi di imbarazzo, dispiacere, apprensione. Speranza che le cose migliorino. Ma per ora non avviene. Le condizioni cliniche di Gabriele Marchetti, 54 anni, restano critiche dopo la brutta caduta del concorrente di Ciao Dawin dai rulli del gioco Genodrome, per molte puntate incluso tra le prove da superare nel programma Mediaset condotto da Paolo Bonolis. L'uomo è paralizzato dalle spalle in giù, riesce a muovere solo le dita del piede sinistro e ad effettuare una piccola rotazione dell'avambraccio destro. L'ultimo bollettino medico aggiorna la situazione in modo preoccupante: per via della sua immobilità forzata, Gabriele ha una piaga da decubito che deve essere operata d'urgenza perché essendosi infettata potrebbe risultargli letale.

Piersilvio Berlusconi: "Mai più quel gioco"

Durante la presentazione dei nuovi palinsesti Mediaset, Piersilvio Berlusconi è tornato sulla vicenda dell'incidente grave durante la puntata di Ciao Darwin dello scorso aprile. Il vicepresidente esecutivo e amministratore delegato di Mediaset è stato chiaro e netto: "Purtroppo gli incidenti possono capitare. Ci dispiace per la persona vittima del gioco di Ciao Darwin e per la sua famiglia. Quel gioco non si farà più. Noi siamo sempre molto attenti". Le scuse dell'azienda fanno il paio con la vicinanza a Gabriele Marchetti da parte di Bonolis e della consorte e manager Sonia Bruganelli, che continuano a informarsi delle sue condizioni.

Il riserbo dei familiari e le indagini della Procura

La brutta caduta di Marchetti dai grandi rulli del Genodrome gli ha provocato gravi lesioni dalla terza alla sesta vertebra cerebrale. Il 54enne resta in cura alla clinica Santa Lucia, nella Capitale. I familiari mantengono il riserbo e attendono gli sviluppi della vicenda. Proseguono nel mentre le indagini della Procura di Roma guidate dalla Pm Nunzia D’Elia che ha aperto un fascicolo contro ignoti per lesioni gravi colpose e ha acquisito i filmati della registrazione della puntata dello scorso 17 aprile, data in cui si è verificato l'incidente. I periti al lavoro sul caso dovranno verificare se sia vero o no che il livello dell'acqua della piscina posizionata sotto i rulli da cui è precipitato Gabriele Marchetti fosse insufficiente ad attutire la sua caduta di peso da due metri d'altezza.