Alice De Andrè, dal letame altro che fiori: "Abusi come in una setta, che orrore"

L’unica delle sorelle De Andrè che è riuscita a mantenere dei buoni rapporti con suo padre Cristiano scrive un lungo post dove spara a zero sul Grande Fratello, che ospita sua sorella Francesca

Non sono tutte rose e fiori per Barbara D’Urso, che ha festeggiato con un clamoroso boom di ascolti la “rinascita” di un Grande Fratello che solo qualche mese fa rischiava la chiusura definitiva. A rendere la festa meno bella alla regina del trash gossiparo, “madrina” del caso delle finte nozze di Pamela Prati ci ha pensato Alice De Andrè, sorella di Francesca e Fabrizia, che sui social ha postato un’immagine completamente nera accompagnata da un commento feroce nei confronti del reality che arriva a definire prima “scempio” poi un “circo degli orrori”: “Speravo di riuscire a prendere le distanze – scrive - e non venire coinvolta emotivamente ma ho sottovalutato la nefandezza e la pericolosità di questo circo degli orrori.  Sono seriamente preoccupata , ormai ho la certezza che si tratti di abuso, come in una setta; vengono accuratamente selezionati i più deboli per creare dei personaggi da strumentalizzare per l’audience del trash”.

"Nella casa degli orrori esaltati gli aspetti più crudeli"

Alice, l’unica delle sorelle De Andrè che è riuscita a mantenere dei buoni rapporti con suo padre Cristiano, non immaginava, data la sua innata riservatezza, che avrebbe finito per finire suo malgrado sotto i riflettori. Ma la beffa mediatica che ha coinvolto sua sorella, massacrata in diretta dopo esser stata tradita dal fidanzato, l’ha costretta a prendere posizione su quanto sta accadendo tra le mura della Casa più spiata d’Italia ma ancor più in studio. Complice, a suo parere, proprio la conduttrice Barbara D’Urso alla quale la violenta critica sembra appunto rivolta. Alice fa riferimento nel suo post a quelle “persone psicologicamente vulnerabili circuite e indotte a svendere i propri sentimenti, la propria vita e il proprio passato con l’illusione di essere protetti e amati incondizionatamente da chi invece è il loro boia. Nella casa degli orrori vengono esaltati tutti gli aspetti più crudeli e brutali dell’essere umano”.  Poi la critica diventa ancora più forte. Raramente ho assistito ad una simile violenza; la spettacolarizzazione del dolore, un pubblico che gode nel veder star male i partecipanti, vittime di questo sistema malato! ...trovo agghiacciante che tutto questo sia legale. Un vero e proprio scempio, siamo ritornati agli orrori del circo quando si esibivano i fenomeni da baraccone per allietare un pubblico di sadici perversi, dove chi ha problemi e soffre invece di essere compatito viene deriso”.

Alice, la più "dolce" delle figlie di Cristiano De Andrè

Alice De Andrè, che ha sempre cercato di cancellare con la sua dolcezza i segni dell’ostilità radicatasi negli anni tra suo padre Cristiano e le altre due sorellastre (figlie della spagnola Carmen De Cespedes, mentre Alice della milanese Sabrina La Rosa)usa parole di affetto per sua sorella Francesca entrata di sua spontanea volontà nella Casa di Cinecittà mentre Fabrizia faceva un passo indietro: “Da sorella provo un immenso dolore nel vedere Francesca così sofferente e persa, e nel sapere che si trovi in questo inferno. Le mando tutto il mio amore e spero che quando uscirà capirà chi veramente tiene a lei. Spero con tutto il cuore che vi fermino al più presto, carnefici della verità e dei sentimenti. Mi fate orrore”. Nel frattempo, intanto, l'audience è alle stelle.