Alba Parietti in lacrime: "Non ho ancora realizzato la sua morte". La polemica resta: "Sei vergognosa"

La showgirl torna a parlare di quanto stia soffrendo per la dipartita del grande Ezio Bosso, a cui era legata da un'amicizia speciale

di M.E.P.

"Non riesco a credere che Ezio Bosso non ci sia più. Avevamo un’amicizia speciale. Era un genio, ma non era facile essergli amica. Come tutti, era un po’ angelo e un po’ diavolo. Gli volevo molto bene e anche se ultimamente non ci vedevano tanto, ci sentivamo e ci scrivevamo". Con la voce rotta dalla commozione, Alba Parietti, ospite di Diaco a "io e Te" ha parlato del momento difficile che ha vissuto recentemente, in seguito alla dipartita di quello che era stato più di un amico, una presenza speciale nella sua vita. "Ancora non ho realizzato la sua morte e mi sembra strano che oggi alla fine della trasmissione lui non mi chiamerà". 

La lettera e la polemica: "Sei vergognosa"

La showgirl non ha mai fatto mistero di essere rimasta fortemente sconvolta dalla scomparsa del pianista aprendosi forse come mai aveva fatto prima. Era arrivata persino a scrivergli una lunga lettera, poi pubblicata dal settimanale Chi, per poi condividerne un breve estratto sui social, che a molti non è piaciuto. Appena apparso il post con l’immagine del servizio su "Chi" i fan non l'avevano risparmiata, criticandola in maniera piuttosto dura. “Parole inutili. Sei solo in cerca di popolarità”. E ancora: “Sei vergognosa. Se avessi conosciuto Ezio, avresti saputo perfettamente quanto lui tenesse alla sua privacy”, scriveva un altro. Lei non si era lasckiata sorprendere impreparata e aveva riposto a tono “E' una polemica sterile e volgare, aveva sentenziato. Vorrei, proprio per rispetto di Ezio, chiudere questo teatrino di profili fake”. 

Io mi innamoro spesso di ciò che mi emoziona

Sul rapporto tra Alba Parietti ed Ezio Bosso si era parlato parecchio prima della dipartita del musicista. Poi era stata la showgirl a chiarire il tipo di relazione che vi era tra loro. In particolare, al programma radiofonico "I Lunatici", aveva spiegato la natura della attrazione. E alla domanda secca se ci fosse in corso una storia d’amore, aveva risposto: “Potrei rispondere di sì, potrei rispondere di no, è una persona che conosco, a cui sono molto affezionata, di cui ho una enorme stima e una venerazione per tutte le emozioni che è in grado di dare.” Poi, la rivelazione: “Di un uomo così ci si può innamorare follemente, questo è un mio singolo giudizio, io mi innamoro spesso di ciò che mi emoziona”.