Sanremo, "Chi" annuncia Maria accanto a Conti. Lei smentisce (a metà) Signorini. Lui replica così

Sanremo, 'Chi' annuncia Maria accanto a Conti. Lei smentisce (a metà) Signorini. Lui replica così

Glaciale, secca, diretta. Come solo lei sa essere: Maria De Filippi ha letto sulle agenzie di stampa dello ”scoop” del settimanale Chi che ha annunciato urbi et orbi la sua conduzione del Festival di Sanremo accanto a Carlo Conti. Con tanto di dettagli sulla trattativa, che secondo il settimanale diretto da Alfonso Signorini, sarebbe iniziata ben dieci mesi fa. Impensabile che questa anticipazione non danneggi la Rai e non crei qualche problema in seno alla squadra capeggiata da Carlo Conti che domani, ovvero mercoledì 11 in quel di Sanremo, ha convocato la conferenza stampa ufficiale del 67esimo Festival, il terzo della sua direzione artistica. Così Maria De Filippi ha pensato bene di smentire seccamente “Chi”.

E i toni stavolta tradiscono una reale irritazione. Ecco cosa scrive Maria:"Alfonso Signorini è sicuramente un grande direttore di giornale perché riesce, attribuendomi una conversazione immaginaria tra me e Carlo Conti peraltro mai avvenuta e tantomeno mai dichiarata al giornalista di Chi,  ad anticipare un ipotetico sì alla mia presenza a Sanremo. Domani ci sarà la conferenza stampa di Sanremo e se sarò presente al Festival sarò presente lì e le conversazioni non saranno più immaginarie ma reali. Complimentandomi con Signorini gli auguro grandi vendite per lui e la Mondadori grazie a questo scoop immaginario e suggestivo".

Ma dove sta la verità? Nel suo breve comunicato infatti Maria De Filippi si guarda bene dallo smentire il settimanale e quindi la sua co-conduzione sanremese. Ciò che smentisce la regina della tv è la ricostruzione “immaginaria e suggestiva” della trattativa che probabilmente la porterà in riviera. E infatti, puntuale, arriva anche la replica di Signorini al "Corriere": «Posso capire che il nostro scoop vada a rovinare l’effetto sorpresa che desiderava la Rai, ma i fatti sono questi: con Maria ho parlato, condurrà il Festival di Sanremo. Non è stata un'intervista e infatti non l’abbiamo mai spacciata come tale. La formula che ho usato per il titolo è la stessa che lei usa a ”C’è posta per te”. Noi facciamo il nostro mestiere di giornalisti, cerchiamo notizie, indaghiamo sui retroscena. Non siamo un ufficio stampa». E poi, sornione, dice: «Aspettiamo domani per capire chi aveva ragione, ripeto, noi facciamo il nostro lavoro e se in Rai si sono dispiaciuti per questo sono problemi loro. Fa parte del gioco». E infine: «Ci siamo sentiti questa mattina con Maria, sapevo bene quello che avrebbe scritto, non casco certo dal pero. Maria che — ripeto — condurrà il Festival: quando l’ho sentita era già a Bordighera. Quanto alla sua dichiarazione, diciamo che più che la parte dello scoop immaginario preferisco quella in cui dice che sono un grande direttore».