Piersilvio a sorpresa si prende la Champions. "Celentano? Ecco come cambia". E lancia un clamoroso appello

Piersilvio a sorpresa si prende la Champions. 'Celentano? Ecco come cambia'. E lancia un clamoroso appello
di Cinzia Marongiu   -   Facebook: Cinzia Marongiu su Fb

“Sono felice di annunciare che dalla prossima stagione tv la migliore partita della Champions League andrà in onda in chiaro, su Canale5”. Mediaset insomma, dopo un anno alla Rai, si riprende le partite del calcio europeo di maggior appeal, “saremo noi a decidere di volta in volta il match da mandare in onda, speriamo di avere tutti quelli delle squadre italiane. L’accordo con Sky è biennale”, dichiara Piersilvio Berlusconi. Ma il Biscione si riprende anche la scena del vecchio Continente presentandosi come la tv generalista che detiene leadership nel numero degli ascoltatori (5,4 milioni quotidianamente) e un sistema crossmediale da oltre 40 milioni di contatti al giorno, forte di 60 milioni di followers sui social, di un polo radio da 10milioni e 700 mila ascoltatori quotidiani e di un’offerta on demand in grande ascesa con Mediaset Play e con lo streaming di Infinity. Un editore commerciale che crede fortemente in un polo europeo ribattezzato Media for Europe e a trazione Mediaset, “perché solo così si può affrontare la competizione internazionale”.

Piersilvio: "Un'esperienza terribile e poi meravigliosa"

Piersilvio Berlusconi arriva all’appuntamento annuale con la stampa per la presentazione dei palinsesti della prossima stagione tv in grande spolvero. L’umore è a mille probabilmente per aver raddrizzato in maniera quasi insperata e in extremis una stagione tv partita sottotono. Ma anche perché stavolta gioca in casa: quest’anno l’appuntamento è nella “sua” Portofino, dove ha scelto di vivere con Silvia Toffanin e i piccoli Lorenzo e dove “ho vissuto un’esperienza terribile che poi si è trasformata in qualcosa di meraviglioso”. Piersilvio si riferisce all’alluvione che ha colpito questo angolo incantato di Liguria, devastando strade e isolando intere famiglie, compresa la sua. “Per due mesi abbiamo vissuto in un albergo qui vicino perché arrivare a casa nostra era impossibile. E i nostri bambini per poter andare a scuola a Santa Margherita Ligure si sono dovuti alzare due ore prima ogni giorno e arrivarci in battello. Ma la nostra scelta di voler rimanere qui e di voler sostenere la ripresa è stata premiata con una dimostrazione di affetto da parte della comunità davvero commovente. Anche ora se ci ripenso mi viene da piangere”.

Ora però è tempo di sorrisi per la sua Mediaset che ha in cantiere diverse novità.presentate qui a Portofino all’”unico mammifero che da 35 anni è fisso a Mediaset”, come si autodefinisce Gerri Scotti. A cominciare da “Amici Vip”, ovvero la versione celebrity del talent più longevo e amato della tv. A firmarlo e a produrlo con la sua Fascino è ovviamente Maria De Filippi. Atteso in onda per la terza settimana di settembre per sei puntate, non ha ancora una conduzione. Ma nel parco “insegnanti” o “giudici”, potrebbe registrarsi l’arrivo, clamoroso, di Raffaella Carrà. Alla nostra domanda diretta Piersilvio ammette “se ne sta parlando”. Per il resto, Maria De Filippi schiererà tutte le sue “creature”, come “C’è posta per te”, “Uomini e donne” e “Tu sì que vales”: in giuria, oltre a lei, Gerri Scotti e Rudy Zerbi, “speriamo ci sia anche Teo Mammuccari. Come giurata popolare, invece, arriva Sabrina Ferilli”.

Mark Caltagirone? È nato altrove

Altra novità assoluta è “Eurogames”, una sorta di “Giochi senza Frontiere” messo su a Cinecittà World che “al momento coinvolge Italia, Spagna, Svizzera e Germania”. A condurlo, con Alvin, c’è Ilary Blasi. La signora Totti lascia il Grande Fratello Vip nelle mani di Alfonso Signorini, promosso a conduttore del reality. Ritorna anche Temptation Island Vip anche se la conduzione anche in questo caso è ancora da definire. Di sicuro invece ci sarà “Live! Non è la D’Urso”, “programma di parola con ospiti anche non particolarmente importanti che ha fatto un grande exploit”, anche grazie al caso mediatico legato a Pamela Prati e alle finte nozze con l’inesistente Mark Caltagirone. A tal proposito Piersilvio commenta: "Le nostre trasmissioni hanno colto un fenomeno nato altrove, portando alla luce ciò che si rischia se si vive troppo nelle balle dei social. E poi, a chi non è interessato basta semplicemente cambiare canale".

La domenica sera solo posti in piedi

E spiega: “ Inizialmente avevamo pensato di programmare “Live! Non è la D’Urso” il mercoledì sera, ma visto che avremo la Champions, per scongiurare una programmazione a singhiozzo, stiamo pensando alla domenica sera”. Che quindi a questo punto diventa la serata più affollata della tv, con la fiction su rai1, “Che Tempo Che fa” di Fabio Fazio su Ra2, Massimo Giletti su La7, Le Iene (a proposito confermati Nicola Savino e Alessia Marcuzzi) su Italia1 e la D’Urso su Canale5. La stacanovista della tv mantiene anche la conduzione di “Pomeriggio 5” e di “Domenica Live”, “anche se sarà lei stessa a decidere se mandare avanti anche quest’ultimo impegno. Per noi la domenica pomeriggio non è così strategica”.

"Ad Adrian abbiamo aggiunto la o"

Nella presentazione non si fa accenno invece ad “Adrian”, il cartoon kolossal di Adriano Celentano sospeso dopo gli ascolti deludenti. Ma a domanda diretta, Piersilvio mostra un video dove si vede il Molleggiato e in sovraimpressione il titolo che da “Adrian” è diventato “Adriano”. La chiosa è inevitabile: “Quando una o fa la differenza”. E spiega: “Non siamo soddisfatti e il primo e lui. A un tale livello di artista è giusto dare una seconda chance. Siamo fiduciosi. Lui sta lavorando a uno spettacolo con la sua presenza costante. La voglia che torni e faccia il suo show è tanta”.

Confermati “All together Now” con Michelle Hunziker e J-Ax e “L’isola dei famosi” con Alessia Marcuzzi, entrambi nel 2020. In primavera poi tornerà anche il “Grande Fratello” in versione classica, che avrà ancora come padrona di casa Barbara D'Urso. Novità anche nel preserale dove ad “Avanti un altro” di Bonolis e a “Caduta libera” e “The wall” si aggiunge “Conto alla rovescia”, condotto da Gerri Scotti. A proposito di Bonolis e del sempre invocato “Senso della vita” c’è invece la smentita, come si leggeva da più parti di uno speciale dedicato.

"A che ora comincia la prima serata?"

Tra gli evergreen, Maurizio Costanzo Show e Striscia la notizia. Ed è a proposito dell’orario di partenza della prima serata di Canale 5, un orario variabile e che si sposta sempre più in avanti, facendo slittare la prima serata e rendendo di fatto impossibile la seconda serata se non a tarda notte, Piersilvio chiarisce: “Noi siamo in concorrenza con Rai1. E finiremo sempre un minuto dopo la fine del loro programma di access prime time”. 

Parole di apprezzamento arrivano all'indirizzo di Antonella Clerici, al momento lasciata fuori dalla programmazione Rai. Ma il sogno è sempre e solo uno e si chiama Fiorello. Quando ne parla l'amminiustratore delegato di mediaset si illumina e rivolgendosi direttamente allo showman siciliano lancia un appello: "Vieni da noi, ti aspettiamo. Insieme potremmo fare cose fantastiche".

Italia1 e Rete4, tra conferme e novità

L'autunno di Italia 1 punta sulle produzioni originali: accanto a Freedom di Roberto Giacobbo, che lascia Rete4, arriva Low cost, uno show tutto nuovo con Pio e Amedeo; torna La pupa e il secchione in versione 'contemporanea'; scende in campo Diego Abatantuono con una sfida tra comici e debutta Social, una nuova proposta di infotainment. Confermate le due puntate in prime time delle Iene, una con Alessia Marcuzzi e Nicola Savino, l'altra con la squadra di inviati del programma; tornano Colorado e in seconda serata Tiki Taka con Pierluigi Pardo.

Dopo la virata sulla news dello scorso anno, Rete4 festeggia il +12% sull'ascolto totale e il +25% sul pubblico dei laureati e lascia sostanzialmente invariato il palinsesto: nel preserale Fuori dal coro con la coppia Mario Giordano-Luisella Costamagna; in access prime time Stasera Italia con Barbara Palombelli (confermatissima anche a Forum); in prime time Quarta repubblica con Nicola Porro, Cr4 La repubblica delle donne con Piero Chiambretti, Dritto e rovescio con Paolo Del Debbio, Quarto grado con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero.