Conti-Panariello-Pieraccioni, mattatori nel segno di cupido. "Sanremo insieme? Chissà"

Lo show dei tre toscani più amati dal pubblico dopo tre anni di sold-oud da nord a sud dell'Italia, sbarca su Rai1 per una serata evento venerdì 14 febbraio

Conti-Panariello-Pieraccioni, mattatori nel segno di cupido. 'Sanremo insieme? Chissà'
TiscaliNews

"E' nato quasi per gioco, è una riunion, il primo spettacolo insieme risale a 25 anni, è stato anche un atto di ringraziamento da parte del trio nei confronti del pubblico".Lo show dei tre toscani più amati dal pubblico dopo tre anni di sold-oud da nord a sud dell'Italia, sbarca su Rai1 per una serata evento venerdì 14 febbraio in prima serata, il giorno di San Valentino. E ora Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni portano "lo spettacolo dei record" anche sul piccolo schermo: Panariello, Conti, Pieraccioni lo show.

Poi la fatidica domanda su un futuro Sanremo insieme

In un ristorante romano i tre amici si sono raccontati e confessati ai cronisti con loro anche il direttore di Rai1 Stefano Coletta, reduce dalla settimana sanremese dei record, inevitabile una domanda, ma voi lo condurreste un festival insieme? Carlo Conti risponde "Ma, forse fra altri 25 anni, chissà mai dire mai. Io però di Sanremo va detto ne ho fatti 3 sono contento di quelli che ho fatto, ora ripetere la formula degli amici poi...ma no si può mai dire 'mai' e nel caso sarebbe una cosa lontanissima, ma insomma si fanno battute".

Sanremo? Sicuramente loro lo farebbero molto bene

Stefano Coletta a proposito del trio toscano sul palcoscenico dell'Ariston dice "del prossimo Sanremo, adesso tutti mi chiedono se lo rifarà Amadeus. Ogni volta è meglio parlare a bocce ferme" in merito al trio toscano è innegabile "sicuramente loro lo farebbero molto bene". Pieraccioni concorda con Conti sulla non attualità di un 'loro' Sanremo, mentre Panariello è lapidario "Io l'ho già fatto Sanremo, Dio me ne scampi e liberi".