Tiscali.it
SEGUICI

Mattia, il vincitore di Amici, è inarrestabile: “Il ballo è la mia vita ma vorrei anche recitare come Samu"

Amici mi ha ridato il sorriso. Il mio papà non era stato bene per via del Covid e il programma mi ha aiutato a distrarmi dalla preoccupazione. Per questo dico che Maria mi ha cambiato la vita. Grazie a lei mi sento un Mattia diverso.

di Claudia Sarritzu   

Mattia Zenzola, 19 anni, di Valenzano, un paesino in provincia di Bari, è da poche ore il vincitore della 22esima edizione di Amici. Una delle prime cose che dice ai giornalisti è che non si aspettava assolutamente di vincere: "Angelina è una grande artista. Per me lei è una ragazza fuori dal comune. Abbiamo vinto entrambi". Parla subito di Angelina Mango, cantante favorita alla vittoria finale di Amici. Ma anche degli altri finalisti: "Eravamo tutti bravi, abbiamo vinto insieme". A chi gli chiede cosa vorrà fare da grande, lui risponde: "Voglio continuare a vivere grazie al ballo e magari recitare in futuro, mi piacerebbe moltissimo". E se ci crede sappiamo che potrà riuscirci. Lo ha dimostrato nel 2022, quando, dopo un infortunio che lo ha costretto a lasciare il programma, l'anno successivo ci ha riprovato ed eccolo oggi a essere il vincitore.

Mattia durante l'infortunio ha studiato per la maturità prendendo all'esame 92, poi la patente e subito gli allenamenti per recuperare il tempo perso. È un ragazzo con una sensibilità profonda. Lo si capisce mentre racconta il suo rapporto coi coetanei: "Questa esperienza mi ha dato la possibilità di conoscere tante persone e di farmi degli amici veri. Prima non ero il tipo che usciva la sera, non avevo dei gruppetti. Mi allenavo e studiavo. Ma questa possibilità mi ha insegnato a condividere con gli altri gioie e dolori, anche solo parlando. Da ognuno di loro ho imparato qualcosa. Amici ti insegna a essere pronto a qualsiasi circostanza, un'abilità che credo ci aiuterà fuori di qui".

È sicuro di sé. Lo era anche da piccolo. "Quando ho iniziato a ballare da bambino mi capitava di essere visto in maniera strana, mi facevano battutine perché non giocavo a calcetto come gli altri. Ma ballare mi faceva stare bene così bene che me fregavo".

Ammette anche Mattia però di avere come tutti paure e fragilità. "Al di là di quelle fisiche avevo paura di deludere le persone che credevano in me". Come tutti i giovanissimi non si piace fisicamente e lo confessa ridendo e arrossendo: "Vorrei essere più alto e non mi piace il mio naso".

Quanto è stato importante Raimondo Todaro? "Mi ha dato una seconda possibilità dopo l'infortunio. È stato severo ma le sue sgridate mi hanno aiutato molto".

Ma la cosa più bella che fa davvero capire chi è Mattia è la sua risposta quando gli chiediamo cosa lo ha reso più felice di questa vittoria: "Il pensiero di poter finalmente ripagare i miei genitori è stupendo, già ora che ho 19 anni. E ovviamente mettere i soldi da parte per il mio futuro se voglio fare l'artista, magari recitare come Samu. Vorrei scoprire le mie potenzialità".

E se ti chiedessero di far parte del corpo di ballo di professionisti di Amici cosa risponderesti? "Sarebbe un onore. Non mi farebbe piacere, di più. Ho visto come lavorano, ed è bellissimo".

Hai dichiarato che ballare non ti fa pensare ai problemi, e ora che hai vinto? "Ora maggiormente, quando ballo entro in una dimensione in cui mi sento completamente libero".

di Claudia Sarritzu   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Il Mago Forest, al secolo Michele Foresta (immagine dalla videointervista)
Il Mago Forest, al secolo Michele Foresta (immagine dalla videointervista)
Lory Del Santo a 'Belve': dal flirt con Agnelli all'esperienza in carcere. Sui tre figli morti: Non soffro per loro
Lory Del Santo a 'Belve': dal flirt con Agnelli all'esperienza in carcere. Sui tre figli morti: Non soffro per loro
Alessia Marcuzzi e il film con Bowie: Mi violentò e uccise. Scene di nudo? Solo in due casi
Alessia Marcuzzi e il film con Bowie: Mi violentò e uccise. Scene di nudo? Solo in due casi
La rinascita di Walter Nudo, dalle idee suicide al click della svolta. Che cosa fa oggi
La rinascita di Walter Nudo, dalle idee suicide al click della svolta. Che cosa fa oggi

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...