La cardiopatia, la dedica di Irama e ora la vittoria a sorpresa: storia di Martina, cuore di latta e volontà di ferro

"A 12 anni c'è stata necessità di impiantarmi un defibrillatore. In quel momento la mia spensieratezza se n'è andata. Ero molto arrabbiata con la vita. Non potevo correre o fare sport. A dire il vero, ancora oggi quando passeggio con le amiche devo chiedere loro di rallentare il passo"

di C. Mar

Cuore di latta e volontà di ferro. Il Grande Fratello numero 16 ha la sua vincitrice per niente scontata, Martina Nasoni, 21 anni, ternana, un monumento alla semplicità. È lei la musa ispiratrice della canzone con cui Irama si è presentato all’ultimo Sanremo, “La ragazza dal cuore di latta”, appunto, dove si racconta della cardiopatia congenita che le ha condizionato la vita. È lei la concorrente che con i suoi modi gentili e con il suo buon senso ha battuto al televoto Enrico Contarin e soprattutto Francesca De André, altra grande protagonista di questa edizione. “Grazie a Barbara D’Urso”, scrive su Instagram “per l'affetto che mi hai sempre dimostrato in questo percorso. È stata un'esperienza incredibile e indimenticabile che resterà per sempre impressa nella mia mente e nel mio cuore”. Poi sempre sui social appare in un video a tarda notte dove è in compagnia di Daniele Dal Moro, l’imprenditore veronese con il quale sembrava stesse nascendo un amore poco ricambiato. Chissà, forse ora lontano dalle telecamere.

Martina Nasoni, 21 anni.

Ancora oggi devo chiedere alle mie amiche di rallentare il passo

 

Lei in un intervista al Giornale ammette: “Mi piacerebbe rivederlo fuori, per parlare un po'”. Poi racconta il problema che l’ha resa celebre suo malgrado: “Sapevo fin da piccola di avere una cardiopatia congenita. A 12 anni c'è stata necessità di impiantarmi un defibrillatore. In quel momento la mia spensieratezza se n'è andata. Ero molto arrabbiata con la vita, non comprendevo le mie coetanee che soffrivano per stupidaggini. Non potevo correre o fare sport. A dire il vero, ancora oggi quando passeggio con le amiche spesso devo chiedere loro di rallentare il passo. Sarà così sempre. Però ho intorno persone che mi capiscono”. E racconta anche l’incontro con Irama che però non vede da tempo: “L’ho conosciuto durante una serata in Salento tramite amici comuni, cantavamo, suonavamo la chitarra tutti insieme. È un ragazzo, sensibile, intelligente e mi sono sentita di parlargli di me, mi sono confidata. Non era ancora fidanzato con Giulia De Lellis. Poi ci siamo rivisti e mi ha fatto sentire una bozza della canzone. Ci siamo anche sentiti per telefono, ma a livello di amicizia. Mi farebbe piacere risentirlo ma rispetto la sua vita, i suoi impegni, la sua carriera. Se ci sarà modo sarò contentissima”.

Diplomata al liceo artistico, ex partecipante ai concorsi di Miss Umbria e Miss Italia e aspirante modella, Martina ora studia per diventare tatuatrice: "La vita mi ha messo davanti tanti limiti, io li ho buttati giù tutti". La finale è stata vista da 3.301.000 spettatori totali e il 22.18% di share, mentre il momento della vittoria di Martina Nasoni ha toccato il 42% di share, la trasmissione ha raggiunto picchi di 4.500.000 spettatori totali. Boom tra i giovanissimi, con una media del 34% di share sul target 15-24 anni. Soddisfatto il direttore di Canale 5 Giancarlo Scheri: “Sono passati diciannove anni dalla prima edizione, ma GF ha sempre dimostrato di sapersi mantenere al passo con i tempi, confermandosi come uno dei programmi simbolo della storia della tv. Un successo eterno e moderno, anche quest'anno capace di divertire e appassionare un pubblico di ogni età, attraverso ogni piattaforma (tv, web e social)".