[L'intervista] Gloria Guida: "Io, ragazza timida con una vita non facile. Le turbolenze in casa? Me ne frego"

A 63 anni portati con impareggiabile grazia torna in tv in prima serata il sabato sera con "Le Ragazze", un "programma che mi ha dato tanta forza e consapevolezza grazie alle storie di tante donne piene di coraggio"

Codice da incorporare:

È stata il sogno erotico di generazioni di italiani, ha brillato nel cinema e in teatro condividendo il palco anche con il suo compagno di vita (Johnny Dorelli), artista di prima grandezza. Madre, nonna, e ora pure splendida conduttrice. Eppure Gloria Guida, 63 anni portati con impareggiabile grazia, continua a sentirsi “una ragazza timida”, divisa tra le molte parti di sé e incerta su quale di queste far prevalere. Così alla vigilia del suo ritorno su Rai3 con un programma, “Le Ragazze”, appunto, nel quale ha esordito la scorsa stagione con ottime critiche, confessa: “Questo programma ha inciso tantissimo sulla mia vita. Venivo da un periodo di decisioni che non riuscivo a prendere. Non capivo quale fosse la cosa migliore per me. E questo programma così profondo e delicato che sa raccontare le donne al di là di pregiudizi e cliché, figure femminili accomunate dal coraggio e dal non avere paura del cambiamento, mi ha dato anche a me tanta forza”.

Grazie a questo gioiellino sono rinata

Gloria Guida non si tira indietro nemmeno nello spiegare esattamente quali siano le incertezze nelle quali si dibatte e rivela: “Mi sono sentita più forte nell’affrontare la vita, il quotidiano, la figlia, i nipoti, il marito. Venivo da un periodo in cui mi ero fermata e devo confessare che la mia decisione di tornare a lavoro ha creato un po’ di caos e turbolenza a casa. Io però li ho scavallati e me ne sono fregata”. Dice proprio così “l’eterna liceale” e con quel sorriso gentile rivendica decisa: “Questo programma mi ha dato un bell’input nell’essere padrona di me stessa. Grazie a questo piccolo gioiellino sono rinata. Per questa edizione ho dato più cuore, più consapevolezza e mi sento più sicura".

In prima serata il sabato sera

"Le Ragazze", scritto da Cristina Mastropietro, andrà in onda a partire da sabato 5 ottobre alle 21.40 su Rai3. E' il racconto di donne, sconosciute o note, di generazioni diverse che mettono a nudo la loro vita con passione, amore e coraggio. Si va dalle ragazze degli anni '40 a quelle di oggi, quelle del nuovo millennio, passando per quelle di tutti gli altri decenni, perché ogni epoca racconta un femminile diverso.  Si parte con la decana, Maria Perego, oggi 95enne, creatrice insieme al marito del topo più famoso della Tv: Topo Gigio.

A raccontarsi anche Susanna Camusso, Michela Murgia e Marisa Laurito 

Dopo di lei a raccontarsi saranno due Ragazze degli anni '50: la dattilografa lombarda Benedetta Murachelli e Maria Pia Di Meo, una delle più grandi doppiatrici del cinema. Segue una coppia formata da due Ragazze degli anni '70: Susanna Camusso, prima donna segretario generale della Cgil, il più importante sindacato italiano dei lavoratori, e Roberta Pedon, viaggiatrice hippie di origine veneziana. In chiusura, come sempre, una Ragazza del nuovo millennio: Ginevra Vaggelli ha solo 22 anni e in un momento difficile della sua crescita e scivolata nella spirale dell'eroina. Oggi però, con impegno e fatica, Ginevra sta costruendo la nuova vita. La trasmissione manterrà la struttura delle prime due stagioni con una importante novità: per lo studio è stata scelta una nuova e spettacolare location, quella del Museo della Zecca di Roma, nella quale sono stati inseriti i grandi ritratti delle Ragazze. Tra le 36 storie di questa nuova stagione anche: Emma Marcegaglia, Lina Sotis, Rosanna Vaudetti, Giosetta Fioroni, Marisa Laurito, Giannola Nonino, Vera Pegna, Gigliola Cinquetti, Michela Murgia. 

Nella videointervista che ha concesso a Tiscali.it Gloria Guida ammette anche che "in questo programma racconterei la mia storia. E forse un giorno lo farò davvero. A dispetto dalle apparnze, essere Gloria Guida non è stato facile".