Gaffe a luci rosse di "Ballando con le stelle": la Carlucci si arrabbia, la Rai denuncia e il web fa ironia

Terribile incidente sui social: un retweet decisamente a luci rosse da parte dell’account ufficiale del programma di Rai1 ha creato scompiglio su Twitter, scatenando l’ironia del web e una dura reazione da parte

Terribile gaffe sui social di “Ballando con le stelle”. Un retweet decisamente a luci rosse da parte dell’account ufficiale del programma di Rai1 ieri ha creato scompiglio su Twitter, scatenando l’ironia del web e una dura reazione da parte di Milly Carlucci.

Il retweet che è stato cancellato dopo qualche ora conteneva una battuta hot postata da un utente che si definisce nella bio "spiritosone fake" e che ha continuato a commentare divertito il clamore involontariamente suscitato.

La Rai però non si è divertita per niente e in una nota ufficiale ha spiegato: "La direzione RaiPlay e Digital si scusa per quanto avvenuto sul profilo twitter di “Ballando con le stelle”. È in corso la ricostruzione esatta dell'accaduto che sembra al momento frutto di un accesso non autorizzato". Poche ore dopo, ecco la decisione drastica: La rai ha proceduto alla denuncia presso la Polizia Postale contro ignoti per “accesso non autorizzato” e “diffamazione” al profilo twitter del programma.

Durissima la reazione di Milly Carlucci: "Mi è stato segnalato che dall'account Ballando_Rai è stato effettuato il retweet di un messaggio volgare e di cattivo gusto. Ho subito avvisato i miei referenti in azienda che avevano già provveduto a far cancellare il retweet e stanno procedendo agli accertamenti del caso". Poco dopo un alro post della conduttrice del programma: “È un fatto gravissimo e intollerabile. Seguirò fino in fondo gli sviluppi. #BallandoConLeStelle".

Ma i commenti che sono seguiti più che unirsi alla Carlucci nel condannare l’accaduto, si sono appuntati sul divertimento suscitato e hanno chiesto “clemenza” per quello che viene semplicemente considerato dai più come un semplice “errore”. Eccone alcuni: "Non licenziatelo! Ci sta un richiamo disciplinare ma non lasciate a casa la gente è un momento tragico per tutti ma non ha ammazzato nessuno suvvia”. Ovviamente non manca chi solidarizza con la Carlucci e annota: “Mi è capitato per sbaglio davanti agli occhi. Ma ciò che mi colpisce è quanta solidarietà susciti la volgarità, sbattuta in faccia a chi vorrebbe leggere altro. Naturalmente nessuno chiede la testa, ma il solito cameratismo per cui tutto è accettabile mi disgusta come il tweet”.