Francesco Facchinetti, la lite furibonda tra la moglie e Laura Cremaschi. La minaccia di denuncia. L'epilogo inaspettato

di C. Mar.   -

Prima un video che diventa immediatamente virale di una litigata furibonda con tanto di lancio di bicchiere che va in frantumi tra la moglie di Francesco Facchinetti, la bellissima Wilma, e la prorompente Laura Cremaschi, nota per essere la Bonas di “Avanti un altro”.. Poi decine di Stories su Instagram dello stesso Francesco Facchinetti che racconta cosa è successo per un selfie di troppo. Poi ancora nuove storie di Instagram nelle quali Facchinetti sempre più arrabbiato minaccia querele, anzi sfida la Cremaschi a denunciarlo se per caso stesse dicendo qualche bugia. E infine racconta di un tentativo di estorsione ai suoi danni da parte della stessa Cremaschi e del suo avvocato che si presentano in radio da lui. Contemporaneamente la Cremaschi sui suoi account social si dice “scioccata per l’aggressione subita”. Infine il comunicato de “le Iene” che chiarisce che si trattava di uno scherzo. E fornisce un video nel quale viene svelata a Facchinetti la verità e si vede anche che lui non la prende benissimo: “Siete dei bastardi. Tutti”.

Ma andiamo con ordine. Nel giro di poche ore sul web e nelle redazioni dei vari giornali online viene condiviso un video pubblicato da Laura Cremaschi, nel quale si vedono Facchinetti e la moglie uscire di tutta fretta da un ristorante, dopo che la bella Wilma si era lamentata per l’ennesima richiesta di un selfie al marito da parte della soubrette. Ne era nata una discussione perché la moglie di Facchinetti aveva notato anche sguardi provocatori. La Cremaschi da parte sua ribatteva e negava finché prima di uscire dal ristorante non si è ritrovata bersaglio di una bicchierata d’acqua e poi dello stesso bicchiere. A lanciarlo la moglie di Facchinetti.

A quel punto Facchinetti si attacca a Instagram e comincia a raccontare la sua versione dei fatti: “Ieri mattina sono andato con mia moglie al ristorante. Lì c’era una tale Laura Cremaschi che si è avvicinata a chiedermi un selfie. Io l’ho fatto anche se lei mi toccava le collane e mi accarezzava. Poi a un certo punto mentre mia moglie è andata in bagno questa signorina si è alzata ed è venuta a sedersi al posto di mia moglie. Mi ha raccontato che lei fa l’influencer, che ha lavorato ad Avanti un altro e mi ha chiesto se la potevo aiutare nel mondo dello spettacolo. Io le ho lasciato la mia mail, quella di lavoro e le ho detto che le avrei fatto sapere. Intanto mia moglie torna dal bagno e lei rimane seduta. Insomma, un’invadente. Tanto che mia moglie se l’è presa con me. A un certo punto ad andare in bagno sono io. Peccato che quando esco me la ritrovo davanti.con la scusa di chiedermi un altro selfie perché quello che avevamo già fatto secondo lei era venuto male. Io non sono nato ieri e so come vanno queste cose. Se voleva chiedermi un selfie poteva tranquillamente aspettarme che io tornassi al tavolo e non bloccarmi in una situazioe quantomeno equivoca. Io tiro dritto. Lei mi insegue. E a quel punto mia moglie si incavola”. E ancora: “La reazione di mia moglie forse è stata sopra le righe, lo dirà lei visto che è una donna intelligente. Io invece mi limito a dire a questa signorina Cremaschi che il mondo non funziona più come negli anni Ottanta. Che per fare carriera le donne oggi usano il talento e non altri mezzucci. Se tutto quello che ho detto non è vero la signorina Cremaschi potrà andare a querelarmi. E mi stanno già chiamando dalla tv del dolore per partecipare a dei programmi ma ve lo dico già ora: non vengo. Se volete sapere cosa è accaduto chiamate la Cremaschi così realizzerà il suo sogno che è quello di arrivare a un milione di followers”.

I toni a un certo punto diventano drammatici: “Scusatemi se riprendo l’argomento ma si sono presentati qui a radio Kiss Kiss 15 minuti fa la signora Cremaschi e il suo avvocato e sapete cosa mi hanno chiesto? Mi hanno chiesto dei soldi. A me non me ne frega un c...o . Non ho paura di un ca..o di nessuno. Mi hanno chiesto dei soldi per il loro silenzio. Questa è l’Italia che mi fa schifo, che mi fa ca…e. Questa è l’Italia che voglio cancellare. Quindi non me ne frega. Cancellatemi. Querelatemi. Ma non vi do una lira. La gente come voi deve scomparire. Mi fate schifo”. Fino all’epilogo. Con il video delle Iene che anticipa la messa in onda del brutto scherzo.