Tiscali.it
SEGUICI

La festa commovente di Fiorello per Vincenzo Mollica: perché resterà nella storia della tv

Impossibile non commuoversi. La festa per i 70 anni del mitico inviato Rai, ormai privo della vista, va ben oltre un normale compleanno: Fiorello dentro ci ha messo l'affetto, la gratitudine, la stima e quella sua capacità unica di trasformare tutto in un inno alla vita

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu   

Impossibile non commuoversi. La festa per i 70 anni di Vincenzo Mollica resterà tra le cose più emozionanti e sincere viste in Tv: Fiorello dentro ci ha messo l'affetto, la gratitudine, la stima e quella sua capacità unica di trasformare tutto in un inno alla vita. Gli abitanti di via Asiago affacciati alle finestre, le persone per strada, i ballerini, gli ospiti e tutta la squadra di “Viva Rai2” a cantare “Tanti auguri a te”. E tra tutti Fiorello, molto più di un amico, quasi un figlio felice di poter regalare ancora barlumi di luce e di vita al mitico inviato della Rai, ormai privo della vista ma non certo dell’acume e dell’umanità che ne hanno caratterizzato la straordinaria carriera di intervistatore di artisti, volto e anima della Rai capace di raccontare il mondo dello spettacolo come nessun’altro, facendosi prendere in giro da Roberto Benigni e scherzando con Adriano Celentano. E poi Fellini, la Loren, Richard Gere, Sharon Stone, Lady Gaga, Massimo Troisi, i grandi, i leggendari.

Mollica seduto in via Asiago, il giubbotto a proteggerlo dal freddo non dalla commozione

Seduto su una poltrona-trono nel centro della carreggiata di via Asiago, giubbotto blu a proteggerlo dal freddo ma non certo dalla commozione per sentirsi così ben voluto da tutti, non dimenticato neppure ora che è andato in pensione. E anzi al centro di uno straordinario show: la torta gigante in mezzo alla strada, la scritta “Auguri Vincenzo”, i ballerini di Luca Tommassini vestiti di rosso ad applaudire, le sagome degli artisti e quelli in carne e ossa come Valerio Mastandrea e Rovazzi che vanno ad abbracciarlo.

In realtà i compleanni sono tre

“In realtà sono tre i compleanni da festeggiare”, dice. “C’è quello mio, di Vincenzo come persona, ma c’è anche quello Vincenzo Paperica, il personaggio battezzato dalla Disney che mi omaggia con un numero speciale di “Topolino”, e infine quello del pupazzo che ha inventato Fiorello, quello della “Sciabbarabba”. E poi tra i ringraziamenti uno speciale proprio all’amico Rosario: “Ti ringrazio perché iniziare la giornata con te e con “Viva Rai2” è un vero inno alla vita”.

Fiorello gli presta i suoi occhi e gli descrive la festa

Fiorello lo bacia, lo stringe, gli sporca il giubbotto di panna, ride come un bimbo e gli descrive tutto quello che accade intorno a lui, prestandogli il suo sguardo gioioso in questa giornata di festa per il giornalismo e per le persone per bene, come Vincenzo Mollica.

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Filippo Timi ossessionato da Dostoevskij e dalla paura di guardarsi nel monitor durante le riprese
Filippo Timi ossessionato da Dostoevskij e dalla paura di guardarsi nel monitor durante le riprese
Malkovich nei panni di Lucien Lelong in The New Look
Malkovich nei panni di Lucien Lelong in The New Look
Luca Argentero (Ansa) e Francesca Argentero (Instagram)
Luca Argentero (Ansa) e Francesca Argentero (Instagram)
Mara Venier paga l'effetto Ghali: Soffro tanto e ho pianto molto in questi giorni
Mara Venier paga l'effetto Ghali: Soffro tanto e ho pianto molto in questi giorni

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...