Elodie e Myss Keta irriconoscibili: "La nostra pazza fuga. Noi come Thelma e Louise"

Cacciatori e ricercati, guardie e ladri: su Amazon Prime Video torna "Celebrity Hunted". Con Stefano Accorsi, Achille Lauro, Boss Doms, Diletta Leotta, ci sono anche le due cantanti che in questa videointervista rivelano com'è stato fare squadra insieme. E anticipano: "La nostra storia non finisce qui"

di Andrea Giordano

Sette personaggi in cerca di una via di fuga d’autore, sette protagonisti, pronti a tutto, pur di non farsi prendere. Dopo la prima stagione il viaggio di Celebrity Hunted – Caccia all’uomo prosegue adesso il suo percorso in  rimettendo in circolo suspence e adrenalina, nel real life thriller in esclusiva su Amazon Prime Video dal 18 giugno, un “action movie”, dalla produzione filmica, capace oltremodo di mischiare generi e linguaggi”, ha sottolineato Nicole Morganti, Head of Italian Originals Amazon Studios.

Cacciatori e ricercati, guardie e ladri, dunque, di nuovo in competizione a distanza, per 14 giorni in giro per l’Italia, divisi tra inseguimenti e travestimenti, dinamiche di gioco, depistaggi e strategie. Da una parte analisti, investigatori professionisti, esperti di cyber security, profiler e human tracker, contro, dall’altra, icone popolari provenienti dal cinema, musica, intrattenimento, privati del cellulare, con pochi soldi in tasca, aiutati da qualche complice speciale (tra i tanti, occhio a Zucchero Fornaciari, Miriam Leone e Giorgio Pasotti) ed una regola base: mantenere l’anonimato, per custodire fermamente la loro libertà. A dar volto questa volta al reality, prodotto da Endemol Shine Italy (basato su una serie originale inglese creata da Shine TV, ndr), ci sono Vanessa Incontrada, lei che prossimamente interpreterà una nuova fiction, Fosca Innocenti, a capo di una squadra investigativa, Stefano Accorsi, Diletta Leotta, e le coppie formate da M¥ss Keta –Elodie, e quella di Achille Lauro-Boss Doms.

Perfetti, in maniera diversa, nel calarsi nei fuggitivi di turno, provando ad aggirare l’ostacolo (e la morsa) di chi invece vuole solo localizzarli. Uomini, donne, decisi a non arrendersi, qualcuno in cerca anche di una vera sfida personale, chi a improvvisare, per dormire e mangiare. Aspiranti Thelma&Louise italiane, sorprese inaspettate, tutti, però, accomunati dal desiderio mettersi in discussione in maniera inedita e competitiva, mostrando così nuove sfumature delle proprie personalità e superare le rispettive ansie.

“Per quanto uno possa programmare c’è sempre l’imprevisto, siamo famosi per il nostro spirito di sopravvivenza,  dicono scherzando Achille Lauro e Boss Doms, abbiamo fatto dei bei campi di programma, probabilmente sono nello stesso tempo i più divertenti e peggiori. Forse più che istinto, siamo stati incoscienti. La casa di Zucchero? Non c’avrebbero mai trovato, potevamo girare e stare lì tutto il tempo.”

“Ho scoperto di essere molto brava a leggere la cartina stradale, quando sono nata, nel 1990, allora c’erano i telefoni, quindi è diventato il mio gadget feticcio”, confida divertita Elodie, che rivendica la forza complementare creata con M¥ss Keta.

“All’inizio mi sono concentrato per evitare le rotte principali. Alcune delle idee più improvvisate sono nate però parlando con gli amici, un altro punto di vista ti aiuta, racconta Stefano Accorsi, da quest’anno è diventato anche Direttore Artistico del Teatro della Pergola di Firenze – Non ci rendiamo conto di quanto siamo comunque condizionati da noi stessi, troppo, è una convivenza molto faticosa alle volte. E da lui arriva poi un simpatico saluto, rivolto all’amico Claudio Santamaria, tra i vincitori dell’anno scorso. “Dicono che in questa stagione il livello si è alzato, se hanno scelto me ci sarà un motivo”.