Daniele Liotti compie 50 anni: "Ecco perché sono contento che mio figlio non voglia più fare l'attore"

"Sono orglioso della sua scelta", racconta l'attore in questa videointervista. Intanto proprio il giorno del suo compleanno torna su rai1 con una delle fiction più amate protagonista di una grande svolta ambientalista

Un compleanno importante quello di uno di Daniele Liotti. Il 1 aprile infatti l’attore, che è uno dei belli della fiction italiana ma anche dei più amati, compie i suoi primi 50 anni e nello stesso giorno torna come grande protagonista su Rai1 con la nuova serie di “A un passo dal cielo – I guardiani”. Cambio di location, che dalla Val Pusteria si è spostata negli scenari mozzafiato delle Dolomiti e nuovi protagonisti, come Giusy Buscemi che ritorna con un personaggio destinato a portare un po’ di scompiglio. Lui invece l’ex guardia forestale Francesco Neri è anche questa volta il cardine della storia, anche se lo ritroviamo a pezzi per la morte dell’amatissima moglie e deciso a lasciare l’Italia.

Ma la serie non si occupa soltanto delle tribolazioni sentimentali del protagonista. “Al centro stavolta c’è una linea ecologista molto importante. È stata una bella trovata degli sceneggiatori quella di approfondire i temi delle battaglie ambientaliste per cercare di sensibilizzare il pubblico a casa. È un tema caldissimo, anche se ancora in troppi lo affrontano con superficialità o indifferenza. Ecco perché ad esempio io a scuola inserirei la materia obbligatoria dell’educazione ambientale”. Ma la videointervista concessa in esclusiva a Tiscali è anche l’occasione per parlare del suo primogenito Francesco, giovane e bellissimo attore tra i protagonisti di “La compagnia del Cigno”, sul quale si appunta l’orgoglio di papà Liotti (nel 2017 è diventato padre di un’altra bambina), che però qui ci anticipa una scelta inaspettata che devierà il futuro del figlio.