Arbore e il flashmob danno verve al Festival: promossi Rocco Hunt e The Niro

Arbore e il flashmob danno verve al Festival: promossi Rocco Hunt e The Niro
di Cinzia Marongiu e Cristiano Sanna

Con addosso ancora la coda di polemiche per il continuo calo di ascolti, Sanremo prova a rialzarsi nella terza serata, riproponendo tutte le 14 canzoni dei Big in gara (al televoto Renga è provvisoriamente primo, Frankie Hi-Nrg ultimo) e mettendo in gara le ultime quattro Nuove proposte. Si esibiscono Rocco Hunt, Veronica De Simone, The Niro e Vadim. Il voto dei telespettatori e quello della sala stampa premiano Rocco Hunt e The Niro e li mandano alla finale di venerdì. Ma è anche la serata di un trionfale Renzo Arbore con l'Orchestra italiana, dell'emozione cosmica trasmessa dall'astronauta Rocco Parmitano, dello splendido monologo su bellezza e diversità della Littizzetto, e del fantastico fash mob che stravolge l'Ariston e fa cantare la platea, con le splendide voci degli A cappella all stars. I conti si faranno ancora una volta in conferenza stampa, prima della quarta serata dedicata agli omaggi alla grande canzone d'autore italiana.

00:56 Passano Rocco Hunt e The Niro - Passano il turno Rocco Hunt e The Niro. In finale arrivano: Diodato, Zibba, Rocco Hunt e The Niro.  Uno di loro sarà proclamato vincitore venerdì.

00:52 La classifica dei big - Si parte dell'ultima posizione: 14 posto: Frankie Hi-Nrg, 13 Ron, 12 posto Giuliano Palma, 11 posto Francesco Sarcina, 10 posto Riccardo Sinigallia, 9 posto Noemi,8 posto Antonella Ruggiero, 7 posto Giusy Ferreri, 6 posto Cristiano De André, 5 posizione Raphael Gualazzi, 4 Perturbazione, 3 posto Renzo Rubino, 2 posto Arisa, 1 posto Francesco Renga. Vale un quarto del risultato finale.

00:26 La gara dei Giovani (!) - Parte ben oltre la mezzanotte la gara dei Giovani. Si esibiscono gli ultimi quattro, due passano il turno e vanno in finale. Il primo a esibirsi è il rapper salernitano Rocco Hunt con Nu juorno buono. Poi c'è Veronica De Simone, già conosciuta a The Voice: canta Nuvole che passano. Il terzo è il romano The Niro con 1969. Infine c'è Vadim che arriva da Area Sanremo. Il suo pezzo si intitola La modernità.

00:10 Damien Rice - Il grande cantautore irlandese canta Cannonball e poi The Blower's daughter.

00:01 Lo spaziale Parmitano - Fazio è visibilmente emozionato nel presentare l'astronauta Luca Parmitano, "1666 giorni nello spazio, il primo italiano che lo scorso 9 luglio ha fatto la prima passeggiata spaziale"."In orbita ho osservato il buio assoluto. Ci vorrebbe un poeta per poter descrivere la Terra vista dallo Spazio". Fazio: "Vi immaginate? Sulla sua carta d'identità c'è scritto "astronauta". Parmitano racconta: "Una delle ultime sere, ho pensato di chiamare mia madre . Sono qui, non posso guardare giù, ma mi sa che tra poco passiamo sopra la Sicilia e lei ha alzato gli occhi al cielo e mi ha visto, a 28 mila chilometri di distanza". "Nello spazio facevamo 16 orbite al giorno di 90 minuti l'una, quindi 16 albe e 16 tramonti come Il piccolo principe di Saint Exupery . Vorrei salutare le mie bimbe e tutti i bambini, il nostro futuro. Sono quelli che ci salveranno". "Una cosa bella è una gioia per sempre, diceva Keats".

23:38 Arisa - La cantante di Sincerità con cui ha vinto il Festival tra le Nuove Proposte nel 2009, canta Controvento.Dopo di lei c'è Ron con Sing in the Rain'. L'ultimo ad esibirsi tra i big è Giuliano Palma con Così lontano.

23:26 Noemi alla puttanesca e il sushi di Antonella - Ecco Bagnati dal sole cantata da Noemi, capelli arancioni e rasatura ai lati. Lucianina non poteva farsi sfuggire un commento sul suo nuovo look: "Sembra un piatto di spaghetti alla puttanesca". L'undicesima cantante ad esibirsi è Antonella Ruggiero. Lucianina la annuncia così: "Questo simpatico pezzettino di sushi ci canterà Da lontano".

23:13 La platea canta e balla -  canta e ballaArbore è ormai padrone della scena e i grandi classici napoletani eseguiti con la sua Orchestra Italiana gli valgono una standing ovation. Lui parte con Come faccettet mammà.

22:47 Renzo Arbore - "Ecco l'inventore dell'altra tv", annuncia Fabio Fazio. Arbore: "Saluti a tutti, amici vicini e lontani. Sono discepolo di grandi maestri, Antonello Falqui e Enzo Trapani, Ma voglio ricordare anche Corrado, Mike Bongiorno, Enzo Tortora, Pippo Baudo e Raffaella Carrà . E ritira il premio, una spilla microscopica a forma di cavallo, simbolo della Rai. "Per fortuna non è un premio alla memoria", dice. E racconta di come si eserciti ad anticipare la vecchiaia. "Ho un amico, Luciano de Crescenzo, chei ha delle amnesie strane: l'altro giorno mi raccontava una storia e si è interrotto. E io gli ho detto: Luciano, ma ti sei interrotto?. E lui: Meglio una storia interrotta, che...". Arbore racconta anche dei suoi tour per il mondo con l'Orchestra Italiana. E poi canta Ma la notte no, celebre sigla di uno dei suoi più grandi successi televisivi, Quelli della notte.Arbore parla anche della grande bellezza del nostro Paese: "Il più prezioso di tutti. Ho un debito con una bellissima capitale che mi ha adottato, bellissima e sofferente, si chiama Napoli". E canta Reginella del grande Roberto Murolo.

22:35 Riccardo Sinigallia con la moglie - Ad accompagnarlo al basso c'è la moglie Laura Anzilli, ex bassista dei Tiromancino, canta Prima di andare via.

22:18 Francesco Sarcina - Canta la sua Nel tuo sorriso e poi parte la pubblicità. Subito dopo i Perturbazione con L'Unica e poi tocca a un altro "amore" di Luciana Littizzetto, il bel Francesco Renga con Vivendo adesso. Applausi scroscianti a dimostrazione che i pronostici ci hanno visto giusto.

22:09 Flavio Caroli - Legge il testo di Vincent van Gogh, Notte stellata. Parte una contestazione dalla platea.Un signore grida che vuole lamusica. Poi acchiappa un microfono e inizia a cantare. Poi un altro. Poi una lei. "È un virus", dice Fazio. Soprattutto è uno scherzo degli autori del Festival.E un numero d'effetto, un medley di grandi standard e successi pop, da Prince a Pretty Woman a What a Wonfderful World. Sono gli Shai Fishman and the cappella All Stars, un gruppo vocale formato da trenta cantanti che si esibiscono il tutto il mondo.

21:51 Monologo di Lucianina - "Un Festival con il tema della bellezza. Mi chiedo chissà perché abbiano chiamato me e Fabio.Fabo non ha la spina dorsale ma la lisca come i pesci. ha la barba, anzi la peluria quella che fanno le pesche se non le mangi. Anche a noi donne viene la barba soprattutto con l'andare degli anni.la barba agli uomini dona: Vincent Cassel con la barba di tre giorni è un tronco di pino. Se fossi la Bellucci mi sputerei con la cannuccia girata al contrario. L'ha lasciato lei.. . Monica vattelo a riprendere. E poi noi donne più passano gli anni e più facciamo di tutto per combattere i segni dell'età...". Interventi di chirurgia plastica, stiramenti di ogni tipo e grande ipocrisia: "Come faccio a mantenermi così giovane? Ma niente, mangio sano , qualche integratore.. Ma vaffanculo!". La bellezza è Alex Zanardi che è un figo pazzesco. È Lucia Annibali con il volto sfregiato dall'acido che ha avuto il coraggio di ripartire. È il bambino down. I bambini con la sindrome di down non sono diversi, ma uguali a tutti gli altri. Ferrero, Barilla? Perché non ci può essere un bambino down nella vostre pubblicità, nelle vostre famiglie tradizionali?. Mamme, perché protestate e proteggete i vostri figli dall'handicap? Se facciamo credere a nostro figlio che il mondo è quello dei cartoni animati, poi non ci stupiamo che quando vede in strada uno brutto sporco e ubriaco gli dia fuoco. I fiammiferi glieli abbiamo dati noi". Applausi.

21:45 Tocca a Cristiano De André - Si esibisce con Il cielo è vuoto. "Non sono rimasto malissimo perché è stato eliminato l'altro pezzo, Invisibili. Sono affezionato anche a questo che ho appena cantato", dice il figlio di Faber.

21.30 Già in ritardo di dieci minuti - Così esordisce Luciana Littizzetto e poi presenta il padre dell'hip hop italiano, Frankie Hi - Nrg e la sua Pedala. Subito dopo è il turno di Raphael Gualazzi & the Bloody Beetroots, il musicista che si esibisce con una maschera sul viso: "Sai chi mi ricorda?", dice la Littizzetto. "L'espressione che aveva Cota quando gli hanno chiesto gli scontrini".

21:15: Arriva Luciana Littizzetto - Giusto in tempo per descrivere alla sua maniera il dietro le quinte dell'Ariston ed ecco il primo a esibirsi, Renzo Rubino con Ora. Poi la Littizzetto annuncia Giuseppa gaetana, ovvero Giusy Ferreri. Poi vede il suo "amore" Beppe Vessicchio, "me la regala la bacchetta?". E Fazio: "Piantala". Inizia Ti porto a cena con me.

21:05 Inizia la gara - Stasera si esibiscono tutti e 14 i big in gara e alla fine della serata verrà resa nota la prima classifica provvisoria, frutto del televoto. Ecco i codici per chi vuole votare telefonando al numero 894001 da telefono fisso, oppure inviando un sms al numero 4754751. Ecco i codici:  codice 01 Renzo Rubino, codice 02 Giusy Ferreri, codice 03 Frankie Hi- Nrg, codice 04 Raphael Gualazz, codice 05 Cristiano De André, codice 06 Francesco sarcina, codice 07 Perturbazione, codice 08 Francesco Renga, codice 09 Riccardo Sinigallia, codice 10 Noemi, codice 11 Antonella Ruggiero, codice 12 Arisa, codice 13 Ron, codice 14 Giuliano Palma.

20:54 Ricordo ad Abbado - "Un mese fa se ne è andato via il grande Claudio Abbado", dice Fazio. "Era convinto che la bellezza, l'arte e la cultura rendono gli uomini migliori. La bellezza salverà il mondo. Salverà una persona alla volta ma la salverà". Ecco l'Orchestra Filarmonica della Fenice di Venezia diretta dal maestro Diego Mattheuz che si esibisce nell'Overture delle Nozze di Figaro. Il maestro Matheuz ricorda Claudio Abbado, citando una sua frase: "La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

20:36 Parte Sanremo e Sanromolo - Pif continua a scorrazzare per Sanremo e a realizzare interviste con i personaggi più caratteristici che si incontrano in giro e testa la preparazione di chi si dice super appassionato del Festival. Ritorna il tormentono di Gianfranco Agus , nipote del grande Gianni, e da 24 anni assunto in Rai. Agus ha sempre fatto tanti servizi e interviste fuori dall'Ariston ma non si è mai potuto godere una serata in platea. Pif decide di realizzare questo sogno. I due entrano insieme in teatro e Pif fa strada così: "Ginfranco, ha la prima fila. Ah morti di fame, fateci passare...". I due arrivano pure al cospetto del direttore generale della Rai Gubitosi. Gianfranco si gode la prima fila poi fa un errore gravissimo va in bagno e il suo posto lo prende un figurante . Applausi anche in sala stampa.