Tiscali.it
SEGUICI

Amadeus avverte: "Sto già pensando al prossimo Sanremo". E ricorda di avere un contratto: a buon intenditor...

Il messaggio è forte e chiaro: “Ho un contratto per il prossimo Festival di Sanremo e quindi ci sto già pensando. È giusto non perdere tempo”. Amadeus parla ai followers ma non solo

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu   

Il messaggio è forte e chiaro: “Ho un contratto per il prossimo Festival di Sanremo e quindi ci sto già pensando e a breve comincerò a lavorarci. È giusto non perdere tempo”. Amadeus parla ai suoi quasi due milioni di followers su Instagram ma è facile intuire che tra i destinatari delle sue storie ci siano anche i dirigenti della Tv di Stato e soprattutto chi, tra la destra al governo, si sente investito dal sacro fuoco del “rinnovamento a tutti costi”, rischiando di far fuori dalla Rai anche ciò che di buono o di eccezionale esiste. D’altra parte non è un mistero che in Rai tiri un’aria da regolamento dei conti, in cui i dirigenti attuali temono di dover fare le valigie prima della scadenza e nessuno è più sicuro di niente.

Ecco allora Amadeus, di certo uno dei volti più amati della tv, dire la sua e far “pesare” come anche quest’anno, a un mese esatto dall’inizio del Festival di Sanremo, le canzoni da lui scelte abbiano fatto centro: ben 12 sono già disco d’oro. Un successo radiofonico e discografico che arriva dopo quello di ascolti record. Ed è quindi naturale che Amadeus, come ogni artista che si rispetti, cerchi di creare intorno a sé un’atmosfera di armonia e di chiarezza che scacci qualsiasi ambiguità. Così con il suo sorriso rassicurante racconta: “Esattamente un mese fa, martedì 7 febbraio, iniziava la 73esima edizione del Festival di Sanremo. Qualcuno mi chiede: ma tu stai già pensando alla prossima edizione? Dopo un mese? Sì, ci sto già pensando, sto già pensando alla scenografia, anche ad alcuni nomi, ad alcuni cantanti, ad alcune idee che vorrei mettere in piedi. Avendo un contratto anche per il prossimo anno è giusto non perdere tempo, chi ha tempo non aspetti tempo. E quindi cominciamo a pensare alla 74esima edizione del Festival di Sanremo. Un abbraccio e buona giornata a tutti”. E chi vuole intendere, intenda. Anche perché di questi tempi mettere in discussione chi ha portato risultati ecezionali come Amadeus rasenterebbe la follia. E sarebbe comunque un boomerang.

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Sigfrido Ranucci, conduttore di Report, e l'ex sindaco di Verona (FI) Flavio Tosi
Sigfrido Ranucci, conduttore di Report, e l'ex sindaco di Verona (FI) Flavio Tosi
Milly Carlucci e Paolo Belli (foto di produzione Rai)
Milly Carlucci e Paolo Belli (foto di produzione Rai)
Supersex, la serie che cambia il nostro sguardo sul porno. Borghi, Rocco Siffredi e l'ossessione del sesso
Supersex, la serie che cambia il nostro sguardo sul porno. Borghi, Rocco Siffredi e l'ossessione del sesso
Filippo Timi ossessionato da Dostoevskij e dalla paura di guardarsi nel monitor durante le riprese
Filippo Timi ossessionato da Dostoevskij e dalla paura di guardarsi nel monitor durante le riprese

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...