Tiscali.it
SEGUICI

Angelina Mango cade sul palco. Poi la standing ovation. Geolier canta ma non parla. Televolto in tilt -diretta -

Geolier è in testa seguito da Angelina Mango e Annalisa. Amadeus e Fiorello insieme per l'addio al Festival

La finale si apre con l'Inno d'Italia e poi Amadeus rivela la classifica generale provvisoria dopo quattro sere: in testa c'è Geolier, seconda Angelina Mango. E a seguire:  Annalisa, Ghali, Irama, Mahmood, Alessandra Amoroso, Loredana Bertè, Diodato, Alfa, Il Volo, Emma, Gazzelle, Fiorella Mannoia, The Kolors, Il Tre, Santi Francesi, Mr.Rain, Negramaro, Ricchi e Poveri, Dargen D'Amico, BigMama, Rose Villain, Clara, Maninni, Renga Nek, BNKR44, La Sad, Fred De Palma, Sangiovanni. Si apre il televoto in attesa della cinquina finale che riazzera i voti e rimette in gioco anche la giuria della stampa e quella delle radio. Dal pubblico arrivano cori di disappunto e fischi, esattamente come ieri alla proclamazione della vittoria di Geolier della serata dei duetti. Amadeus non ci sta e chiede rispetto per tutti gli artisti: "Posso dire una cosa? Io capisco che questo fa parte della storia di Sanremo, ci sono i gruppi i fan ed è giusto che sia così, vi chiedo solo il rispetto per tutti e trenta i cantanti in gara".

La serata delle dediche e della caduta di Angelina

Oggi gli artisti sono tutti molto più rilassati, se la godono, tra dediche e baci. Tranne i due favoriti. Geolier intimidito, dopo la performance prende i fiori di Sanremo e si congeda dicendo: "Grazie a tutti". Angelina Mango invece cade sul palco. Si rialza subito e chiede scusa imbarazzata. Fiorello e Ama la soccorrono e il pubblico le dedica una vera ovazione. Per gli altri invece tutto fila liscio. C'è chi ringrazia tutto il proprio team. Chi fa appelli per la pace. E' la loro ultima uscita sul palco e non vogliono perdere l'occasione di dire la loro, di fare ringraziamenti, dediche e saluti. BigMama che dedica la sua esibizione con La rabbia non ti basta "a tutte le persone insicure, a chi prova vergogna". La dedica di Gazzelle è a "Giovanna, una persona che mi manca molto". Dargen D'Amico canta Onda Alta e poi bacia Mara Venier: Amadeus lo ringrazia "per avere portato come sa fare allegria e al tempo stesso riflessioni profonde". I Negramaro propongono Ricominciamo tutto e urlano: "Viva la musica, viva la libertà, viva la pace". Mahmood invece ringrazia "tutte le artiste e gli artisti che ci hanno regalato la loro visione del mondo in maniera totalmente libera su questo palco. Viva le differenze e la libertà di pensiero sempre e comunque". Ancora Ghali: "Grazie per questa settimana è stata bellissima, grazie al mio team, grazie al Paggio il mio quartiere, mi vedete? Sono qui" poi rivolgendosi alla mamma che mostra un cartello con scritto "Sei il mio vincitore" le dice "Grazie mamma, ti amo". Infine Emma che commuove tutti, con un pensiero al padre Rosario scomparso a settembre del 2022:"Dedico questo meraviglioso Sanremo alla mia famiglia, al mio pubblico senza il quale non sarei arrivata qui, e soprattutto al mio papà che è stato il primo a lanciarmi sul palco. Voglio promettergli che rimarrò sul palco fino a quando avrò fiato in corpo".

Il televoto va in tilt

La gara è serratissima e il televoto va in tilt. Interviene Amadeus: "Mi dicono che c'è una sorta di record di televoto, se trovate difficoltà state sereni, si sta smaltendo il traffico, perché sta arrivando una quantità di televoto che mai si era verificata prima in altri Festival di Sanremo". Ma si moltiplicano anche sui social gli appelli degli artisti in gara a Sanremo ai fan a continuare a votare, nonostante i problemi che si stanno registrando nel televoto. "Ragazzi, ci sono problemi con il sistema per il televoto. È intasato. Votate finché non ricevete l'sms di conferma della votazione" dice Annalisa nelle stories di Instagram. "Continuate a votare finché non arriva la conferma, non fermatevi, purtroppo le linee sono bloccate", aggiunge Geolier. E così Irama e Alessandra Amoroso. 

Il ciclone Fiorello e le battute su Fabio Fazio

Il ciclone Fiorello entra in scena con una rivisitazione della celebre 'L'uomo in Frack' su un tappeto musicale originale, un mash-up tra Domenico Modugno e Michael Jackson. Vestito con un costume luminoso con inserti led, Fiorello è accompagnato sul palco dai ballerini della Compagnia ucraina di danza hi tech di Kiev . "Per fare questo numero sono stato in carica tutto il pomeriggio", ha scherzato lo showman. Poi su Amadeus: "Quest'uomo ha fatto delle cose straordinarie, gli ascolti non si dicono, ma un uomo che ha fatto il 67%, non sei un partito politico sei una coalizione. Lui vince le europee, e si prende l'Eurofestival. Amadeus ha bisogno di riposo, deve tornare a fare le sue cose, i pacchi, i soliti ignoti". Fiorello, poi, dice: "Sono un po' coinvolto, ricordati che qualsiasi cosa uno dica, non mi coinvolgere nei tuoi loschi traffici". E anche lo sfottò sull'orario: "Quando l'ultimo ha finito di cantare il primo è già in tournèe". E poi chiede ad Ama: "Ti mancherà Sanremo?","Sì molto" risponde il presentatore e l'altro scherza: "Compreremo un plaid doppio".

In uno sketch il mattatore cita il programma Che Tempo che Fa: "Questo sembra il tavolo di Fazio" e poi successivamente dice: "Per due settimane saranno banditi dal Nove" parlando dei cantanti di Sanremo. Sui social del programma arriva una risposta, ovviamente ironica: "Questa sera ci fischiano le orecchie" scrivono. Le battute di Fiore si riferiscono alla diatriba tra Fazio e la Rai che durano ormai da mesi. Da segnalare anche un Rosario inedito: scende in platea e bacia la moglie Susanna Biondo e anche le figlie, Angelica e Olivia.

Il ricordo delle foibe

E mentre l'orchestra suona "Io che amo solo te" di Sergio Endrigo Amadeus prende parola: "Una delle più belle melodie della musica italiana, scritta da Endrigo, nato a Pola e nel 1947 a causa della cessione dell'Istria nella Jugoslavia che poi hanno trovato asilo al sud Italia, il dramma dell'esodo vissuto da Sergio Endrigo è stato vissuto da più di 250mila connazionali, spinti dal regime di Tito a lasciare la loro patria. Ma per migliaia di italiani il destino fu ancora più atroce, le milizie di Tito misero in atto una strage di massa, facendo morire nel mondo una quantità di uomini, donne e bambini un l'epoca oscura delle dittature e ci fa riflettere sul valore della memoria de della verità, oggi è la giornata del ricordo". 

Ovazione per Roberto Bolle

E' il momento del super ospite di oggi. Roberto Bolle ha poche ore di sonno sulle spalle e arriva da Londra dove è stato celebrato per i 25 anni della sua prima apparizione al Covent Garden, ma in scena è come sempre perfetto. Eccolo volteggiare sulle note  del Bolero di Ravel con le coreografia di Maurice Bejart. Ovazione e appuntamento al 29 aprile con "Viva la danza" su Rai1: "Sarà una grande festa della danza, portare la danza classica, contemporanea, di ogni genere, la mia missione è portarla al pubblico". 

La frecciata sulla pubblicità occulta

In scena arriva anche Fiorello che non rinuncia alla frecciata sulla pubblicità occulta, di cui è stata accusata la Rai per le scarpe da ginnastica di John Travolta. E così rivolgendosi a Bolle chiede: "Abbiamo controllato, i piedi sono griffati?". E poi: "Vedete questo vestito? È  di Giorgio Armani, tutti dicono che non si può dire, che fai pubblicità occulta e io invece faccio quella palese". E rivolto ad Amadeus: " Di chi è il tuo vestito?" "Gai Mattiolo". E reclame sia. 

Ancora tra gli ospiti Gigliola Cinquetti che festeggia i 60 anni di Non ho l'età. Momento emozionante. Il pubblico tutto in piedi per una straordinaria artista e un brano che ancora oggi riesce a commuovere. 

 

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu, inviata a Sanremo e Claudia Sarritzu   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Amadeus dopo cinque anni da record di ascolti saluta Sanremo (Ansa)
Amadeus dopo cinque anni da record di ascolti saluta Sanremo (Ansa)
Sanremo, polemiche sul voto: la vittoria contestata e la classifica alternativa. Che vede in testa la Bertè
Sanremo, polemiche sul voto: la vittoria contestata e la classifica alternativa. Che vede in testa la Bertè
Sala stampa sotto accusa: un avvocato di Napoli contro i giornalisti: Il loro voto fa discriminazione
Sala stampa sotto accusa: un avvocato di Napoli contro i giornalisti: Il loro voto fa discriminazione
Angelina Mango e Geolier zittiscono veleni, sospetti e polemiche. La lezione di due ventenni agli adulti
Angelina Mango e Geolier zittiscono veleni, sospetti e polemiche. La lezione di due ventenni agli adulti

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...