Tiscali.it
SEGUICI

"Gentiloni rifà Renzi che rifaceva Berlusconi. Che a sua volta credeva di rifare Rocco Siffredi. Basta con la nostalgia"

Si stava meglio quando si stava peggio? Il comico si scaglia contro la nostalgia del passato e del vecchiume. Ma per la prima volta stecca, il numero è fiacco

Cristiano Sanna Martinidi Cristiano Sanna   
Crozza come Bergoglio nel maxischermo del Teatro Ariston (Ansa)
Crozza come Bergoglio nel maxischermo del Teatro Ariston (Ansa)

Un Crozza meno cattivo e più soft, troppo, da lui ci si aspetta di più. Non vagare da una battutina all'altra in modo svogliato, senza tenere insieme la tensione del suo numero in modo coerente. Si comincia, a sorpresa, con il comico nei panni di papa Francesco: "Ho mandato video al Super Bowl, non potevo non mandarlo anche a Sanremo. Se guardi tutto il Festival te ne vengono due, di Super Bowl". Ed è ancora il finto Bergoglio a commentare la corruzione in Vaticano: "Ne parlavo sul giornale, ma scritto era in piccolo tra Giletti, le pallonate di Totti e la limonata di Maria con Robbie Williams".

Cosa sono le cover

Poi Crozza riprende i suoi, di panni: "Serata cover, ma cosa sono? Un rifacimento: allora il governo Gentiloni è una cover di Renzi che era una cover di Berlusconi, che a sua volta credeva di essere la cover di Rocco Siffredi. Una serata con i pezzi musicali vecchi, sulla nostalgia Conti ci ha costruito una carriera, senza tu Carlo suoneresti il Pulcino Pio alle feste dei bambini. Maria adora il vintage, per questo si è sposata Costanzo. Guarda poi Masini travestito da Giuseppe Mazzini". L'unico a sbellicarsi dalle risate, per contratto è Conti. Aspetti la zampata, la trovata, la frase chiave, che non arriva.

E basta con il culto del passato

Si stava meglio quando si stava peggio? Potrebbe essere, dice Crozza: "In qualsiasi epoca uno viva pensa che ce ne sia stata una migliore prima. Quando? Negli anni Ottanta? Rimpiangevamo i Sessanta, nei Sessanta per la Belle Epoque e così via. Nel paleolitico forse un homo sapiens ha detto 'si sta bene', poi lo ha schiacciato un mammut. Obama ha detto che il mondo non è mai stato più ricco, istruito di oggi. Peccato che ci sia Trump". Però basta camminare con la testa voltata indietro, e di dire tutto il peggio dei giovani: "Ho figli adolescenti, sbagliano le poesie e la grammatica, ma fanno video, montano, chattano con tre amici, palleggiano, fanno i compiti, cantano in inglese e mi chiedono soldi in italiano. Io alla loro età mi incastravo ancora i testicoli nella zip dei pantaloni. Loro sono veloci, rapidi. Li trattiamo come l'involuzione della specie, i figli". Un male del nostro tempo? "Oggi i ragazzi amano troppo i propri comodi, si comportano da maleducati, disprezzano i genitori. L'ha detto Platone nel 400 avanti Cristo". Basta rimuginare su quel che è stato, insomma, lo abbiamo capito, Maurizio. Però a dirla tutta questo è il pezzo di Crozza meno a fuoco, più buttato là. Abbastanza imperdonabile per chi è stato presentato in pompa magna, ha carta bianca e dovrebbe risollevare le sorti della serata storicamente più debole del Festival, quella dei rifacimenti poco sentiti come gara. Pollice verso. Davvero una delusione. 

Cristiano Sanna Martinidi Cristiano Sanna   
Speciale Sanremo 2024
I più recenti
Amadeus dopo cinque anni da record di ascolti saluta Sanremo (Ansa)
Amadeus dopo cinque anni da record di ascolti saluta Sanremo (Ansa)
Sanremo, polemiche sul voto: la vittoria contestata e la classifica alternativa. Che vede in testa...
Sanremo, polemiche sul voto: la vittoria contestata e la classifica alternativa. Che vede in testa...
Sala stampa sotto accusa: un avvocato di Napoli contro i giornalisti: Il loro voto fa discriminazione
Sala stampa sotto accusa: un avvocato di Napoli contro i giornalisti: Il loro voto fa discriminazione
Angelina Mango e Geolier zittiscono veleni, sospetti e polemiche. La lezione di due ventenni agli...
Angelina Mango e Geolier zittiscono veleni, sospetti e polemiche. La lezione di due ventenni agli...
Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...