Tiscali.it
SEGUICI

Sanremo, il nuovo record della finale. Mengoni: "Nessuna donna? Ci sono rimasto molto male". L'invito di Zelensky

Nuovo boom di ascolti. La serata finale di Sanremo, che ha incoronato Marco Mengoni, è stata seguita su Rai1 da 12 milioni 256 mila telespettatori pari al 66% di share

"Alla dedica che ho fatto alle donne ci aggiungo mia madre, la donna che mi ha messo al mondo e alla quale sarò grato per sempre. Ma non fatemi dire di più sennò ricomincio a piangere". Marco Mengoni, The Day After. In maglietta arancione il trionfatore di Sanremo si presenta in sala stampa per la conferenza stampa dei vincitori e spiega meglio la dedica fatta a caldo: "Ieri notte ho dedicato la mia vittoria alle donne del Festival perché ci sono rimasto molto male a vedere che in finale eravamo arrivati solo uomini. Avrei voluto che ci fosse almeno una donna perché il Festival era pieno di grandi artiste che hanno portato dei pezzi meravigliosi. Vuol dire che come Paese dobbiamo ancora crescere molto".

Poi come da tradizione scioglie il nodo EuroFestival: "Parteciperò, accetto l'invito. Ora però voglio goderi questa vittoria. Ci penserò più avanti". Mengoni, visibilmente felic, accetta anche l'invito di Zelensky che nella sua letera (vedi sotto) ha invitato a Kiev il vincitore del Festival: "Andiamo tutti quanti insieme", dice Marco.

Ascolti, nuovo record assoluto

 Il vincitore del Festival di Sanremo è Marco Mengoni (leggi qui) il grande favorito della vigilia che ha anche trionfato nella serata dei duetti. Ma il vero vincitore del festival è il suo dominus-conduttore Amadeus che ha avuto ragione di ogni polemica riuscendo portare il presidente Mattarella all’inaugurazione e a battere tutti i record di ascolti. La folle serata finale di Sanremo, con lo show tra Rosa Chemical e Fedez (leggi qui) è stata seguita in media su Rai1 da 12 milioni 256 mila telespettatori pari al 66% di share. La media va dalle 21.25 all'1.59 e quindi non comprende né la proclamazione del vincitore, né il momento della lettura della lettera del presidente ucraino Zelensky. Si tratta dell’edizione più vista in share dal 1997. La prima parte dell'ultima serata (dalle 21.25 alle 23.54) è stata seguita da 14 milioni 423 mila telespettatori pari al 62.7% di share; la seconda (dalle 23.58 all'1.59) da 9 milioni 490 mila con il 73.7%. L'anno scorso la serata finale del festival era stata seguita in media da 13 milioni 205 mila telespettatori pari al 65% di share. La prima parte aveva raccolto 15 milioni 660 mila telespettatori con il 62.1% di share, la seconda 10 milioni 153 mila con il 72.1%. 

Mengoni è anche il miglior compositore

A Mengoni va anche il Premio "Giancarlo Bigazzi" per la miglior composizione musicale, assegnato dall'Orchestra del Festival. Insomma un trionfo. Commosso sul palco fino alle lacrime fa una dedica bellissima: "Dedico questa vittoria a tutte le donne che hanno partecipato al Festival. Siamo arrivati in finale in cinque ragazzi e quindi credo sia giusto dedicarlo alle artiste che hanno portato pezzi meravigliosi su questo palco".

A vincere il premio della Critica intitolato a Mia Martini sono Colapesce e Dimartino che si aggiudicano anche i premio della sala stampa Lucio Dalla. I Coma-Cose con L'addio vincono e il Premio "Sergio Bardotti" per il miglior testo, assegnato dalla Giuria degli esperti. 

A segnare la serata finale, anche la lettera che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha inviato al festival, letta da Amadeus ormai a notte fonda, decisamente troppo tardi. Una missiva accorata e senza dichiarazioni bellicose o fuori luogo, come invece temuto dai tanti detrattori di Amadeus e della sua scelta di ospitare la voce, o almeno le parole, del presidente ucraino. Ecco la lettera integrale: 

La lettera di Zelensky

Cari partecipanti, organizzatori e ospiti del festival!
Per più di sette decenni, il festival di Sanremo si sente in tutto il mondo. Si sente la sua voce, la sua bellezza, la sua magia, la sua vittoria. Ogni anno sulle rive del Mar Ligure vince la canzone. Vincono la cultura e l'arte. La Musica vince! E questa è una delle migliori creazioni della civiltà umana.
Sfortunatamente, per tutto il tempo della sua esistenza, l'umanità crea non solo cose belle. E purtroppo oggi nel mio paese si sentono spari ed esplosioni. Ma l'Ucraina sicuramente vincerà questa guerra. Vincerà insieme al mondo libero. Vincerà grazie alla voce della libertà, della democrazia e, certamente, della cultura.

Ringrazio il popolo italiano e i suoi leader che insieme all’Ucraina avvicinate questa vittoria. Auguro successo a tutti i finalisti e dal profondo del mio cuore voglio invitare i vincitori di quest'anno a Kyiv, in Ucraina, nel Giorno della Vittoria. Nel Giorno della nostra Vittoria! Questa Vittoria oggi viene creata e ottenuta in condizioni estremamente difficili. Grazie ai nostri difensori! Grazie a loro coraggio, indomabilità, invincibilità. Centinaia di canzoni sono già state scritte su questo, e ne ascolterete una oggi. E sono sicuro che un giorno ascolteremo tutti insieme la nostra canzone di vittoria!

Cordiali saluti,
Presidente dell'Ucraina
Volodymyr Zelenskyy

 

 

 

 

Cinzia Marongiudi Cinzia Marongiu, inviata a Sanremo   
Speciale Sanremo 2024
I più recenti
Celine Dion riappare in pubblico: ovazione e lacrime sue e dei fans
Celine Dion riappare in pubblico: ovazione e lacrime sue e dei fans
Antonello Venditti: Cosa accadde nella mia 'Notte prima degli esami'. Poi fa una sorpresa ai maturandi
Antonello Venditti: Cosa accadde nella mia 'Notte prima degli esami'. Poi fa una sorpresa ai maturandi
Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...