Gigi D'Alessio è da solo a Sanremo e si sfoga: "Del gossip ne ho le scatole piene"

Video-intervista all'artista napoletano in gara al Festival con una canzone commovente dedicata alla madre che non c'è più: "Tra qualche giorno compirò 50 anni. Ecco il mio bilancio"

di Cinzia Marongiu

“Perché ho preferito che Anna (Tatangelo, ndr) rimanesse a casa e non mi accompagnasse qui a Sanremo? Perché francamente del gossip ne ho le “pa..e” piene. Si può dire? È davvero così. Viviamo in un mondo dove il gossip prevale su tutto. Se Anna fosse venuta qui al Festival magari avrebbero detto che l’avevo fatto perché volevo farmi pubblicità facendomi fotografare con lei. Allora le ho detto di godersi Sanremo guardandolo da casa e magari di venire qui l’ultimo giorno, in modo da andare a mangiarci poi qualcosa insieme e di tornare insieme a casa. Quello che mi dà fastidio è il gossip inventato. Un giorno ci fanno lasciare, il giorno dopo siamo di nuovo insieme, poi siamo in crisi, poi lei è incinta. Ho capito che il gossip funziona come gli aquilotti che stanno nel nido e aspettano che la mamma porti loro da mangiare. Ho capito che il gossip va alimentato: o le notizie te le inventi tu o se le inventano loro. E fanno solo danni.  E ti ritrovi  passare intere giornate rispondendo alle telefonate di amici o parenti preoccupati per questo o per quello. Per fortuna ormai la gente ha capito che i giornali scrivono tante “stron…e”. Gigi D’Alessio non ci sta. E in questa video-intervista concessa a Tiscali.it sfoga tutta la sua amarezza per la situazione nella quale si trova a vivere da parecchi anni.

L’intervista si svolge nella stanza dell’albergo sanremese che in questi giorni del Festival è la sua casa. Una casa provvisoria dove ha preferito fare a meno della presenza della compagna Anna Tatangelo (che definisce “fantastica”)  proprio per non ritrovarsi ancora una volta al centro delle critiche, bersaglio di pettegolezzi per lo più inventati: “Anna e io siamo come tutti. La nostra non è la famiglia del Mulino Bianco, che tra l’altro non esiste. Discutiamo e facciamo pace, proprio come tutte le coppie”.  

D’Alessio più che di gossip ha voglia di parlare di musica anche perché la canzone con la quale lui, super-big, ha deciso di presentarsi in gara è un pezzo delicato e sincero dedicato alla madre morta quando aveva appena 19 anni. Una canzone che commuove e che prende dritto al cuore tutti coloro che vivono devono fare i conti con la mancanza quotidiana di una persona cara e che si trovano a guardare il cielo nella speranza di scorgere una stella che brilla più delle altre. D’Alessio parla anche della sua scelta di abbandonare la Siae, della vox populi che lo vuole nuovo conduttore di Made in Sud (ma io non ho ancora firmato niente) e dei suoi prossimi 50 anni che suggeriscono bilanci e nuove sfide da affrontare a viso aperto. Come ha sempre fatto.

di Cinzia Marongiu