"L'amica geniale" e il vero rapporto delle protagoniste fuori dal set: complici o rivali?

Gaia Girace e Margherita Mazzucco, le amiche geniali della serie record di Rai1, arrivano a Sanremo. E a sorpresa una delle due sogna di condurlo

Lila e Lenù. Rieccole le amiche geniali nate dalla penna di Elena Ferrante e approdate sugli schermi di oltre 160 Paesi nel mondo, compreso il nostro dove stanno per atterrare per la terza, attesissima, serie. Tante le novità a cominciare dalla mano del regista che stavolta è quella di Daniele Lucchetti. A lui il compito di tradurre in immagini il terzo libro della quadrilogia, “Storia di chi fugge e di chi resta”, la cui sceneggiatura è firmata da Saverio Costanzo (regista della prima serie), da Francesco Piccolo, Laura Paolucci e dalla stessa Elena Ferrante.

Anche l’ambientazione cambia perché stavolta le due ragazze, ormai diventate giovani donne attraversano il periodo più caldo di contestazioni e contraddizioni della nostra storia recente e cioè gli Anni Settanta. Lenù, che si è laureata alla Normale di Pisa e ha scritto il suo primo romanzo, riscuotendo un buon success, si sposa e diventa madre, ma è piena di incertezze e in crisi di identità. Lila invece si è separata dal compagno da cui ha avuto un figlio e vive una vita di sofferenza e sacrifici lavorando in una fabbrica.

A non cambiare invece sono le due giovanissime attrici, ormai cresciute dentro questi personaggi, Gaia Girace, che oggi ha 18 anni, e Margherita Mazzucco che di anni ne ha 19. E non c’è dubbio che i rispettivi personaggi, così sfaccettati, ricchi e profondi, ne abbiano anche in qualche modo forgiato il carattere. Nella videointervista esclusiva concessa a Tiscali.it sia Gaia sia Margherita rivendicano punti di contatto con Lila e Lenù. Non solo. Curiosamente le due giovani attrici sono unite da un rapporto di diffidenza e ambiguità che rispecchia la strana amicizia che mettono in scena con i due personaggi inventati da Elena Ferrante. Dice Gaia: “Ci siamo trovate benissimo io e Margherita, ma non abbiamo avuto occasione di frequentarci fuori dal set". La conferma di Margherita è immediata, “Non abbiamo voluto forzare questo rapporto forse siamo come Lenù e Lila”. Parola che creano un certo imbarazzo smussato così da Daniele Lucchetti: “Tra di loro c’è un rapporto estremamente complesso ed è una ricchezza della serie”.

Poco prima del debutto della nuova serie, fissato per domenica 6 febbraio su Rai1, entrambe calcheranno il palco dell’Ariston. E in questa videointervista confessano ansie per l’outfit da indossare e soprattutto per le parole da pronunciare. Dice Gaia: “Quando parlo con questa vocina che mi ritrovo in genere non mi capisce nessuno. Speriamo di non essere troppo emozionata”. E a sorpresa proprio lei, di certo la più timida tra le due, ammette che in futuro non le dispiacerebbe immaginarsi su quel palco in veste di conduttrice: "Ma prima devo crescere e studiare tanto”.