Achille Lauro e Valerio Scanu sfidano Mahmood e Blanco: l'escamotage per gareggiare all'Eurovision contro l'Italia

Dopo l’exploit dei Maneskin, partecipare all’Eurovision Song Contest, che si terrà a Torino dal 10 al 14 maggio, fa gola a tantissimi artisti. E visto che il posto per l'Italia è già occupato dai vincitori di Sanremo, diversi artisti italiani si sono candidati a partecipare per la Repubblica di San Marino

Non è un mistero. Dopo l’exploit dei Maneskin, partecipare all’Eurovision Song Contest, che si terrà a Torino dal 10 al 14 maggio, fa gola a tantissimi artisti. Peccato che il posto per l’Italia sia già saldamente occupato da Mahmood e Blanco, freschi vincitori con “Brividi” del festival di Sanremo e quindi di diritto rappresentanti dell'Italia alla competizione internazionale. Ma, si sa, le vie del signore sono infinite, tanto più per un artista come Achille Lauro che si è pure battezzato sul palco dell’Ariston. Così l’interprete di “Domenica”, che a Sanremo si è piazzato solo al 14° posto, ha pensato bene di proporsi come rappresentante dell’accogliente Repubblica di San Marino. Il prossimo 19 febbraio Lauro infatti gareggerà nella finale di 'Una Voce per San Marino', il talent organizzato da San Marino Rtv, l'emittente di Stato, Media Evolution e Segreteria Turismo per scegliere il rappresentante sammarinese all’Eurovision Song Contest.

Insomma, un tentativo in extremis per esserci e per sfidare con la maglia del “Titano” i connazionali Mahmood e Blanco. Achille Lauro Ma Achille Lauro non è il solo italiano ad aver avuto la pensata. Al talent di San Marino, con diretta su San Marino Rtv dalle 20,30, partecipano anche Valerio Scanu, Ivana Spagna e Alberto Fortis visto che il regolamento prevede la partecipazione sia di concorrenti 'Emergenti' sia di 'Big', "senza limitazioni di cittadinanza e di scelta della lingua nell'interpretazione del brano presentato per il concorso". Insomma, un modo per aprire i confini a tutti i cantanti, italiani e internazionali. Tra gli altri big in gara  anche Cristina Ramos, vincitrice di “Got Talent Espana” nel 2016, l'ex tronista Francesco Monte, che partecipa dopo l'esclusione da Sanremo Giovani lo scorso anno, il romagnolo Alessandro Coli con il dj e producer turco naturalizzato olandese Burak Yater, Blind, rapper lanciato da “X Factor 2020”,  Matteo Faustini, che ha partecipato al festival tra le nuove proposte nel 2020, il batterista della storica “Formula 3” Tony Cicco con Fortis e la band romana Deshedus. Insomma, con tutti questi pretendenti sarà facile che Mahmood e Blanco all’Eurovision dovranno vedersela con qualche altro italiano. E le sorprese al televoto non mancheranno.